IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, aveva appena ceduto 3 dosi di cocaina: il pusher “Max” in manette

Nei guai è finito un 29enne marocchino che secondo i militari era attivo nell'albenganese, ma era domiciliato a Ceriale

Più informazioni su

Albenga. Prosegue l’impegno dei carabinieri della Compagnia ingauna, attraverso mirati servizi antidroga in borghese. Nelle ultime ore è stato inferto un altro colpo allo spaccio al dettaglio nei vicoli del centro storico con l’arresto di un marocchino pregiudicato di 29 anni.

Il nordafricano era stato monitorato attraverso una serie pedinamenti dai militari dell’Aliquota Operativa che sono quindi riusciti a bloccare prima il suo cliente, un 26enne di Imperia, trovato in possesso di 3 dosi di cocaina appena comprata e subito dopo lui. Il pusher, che era conosciuto nell’ambiente dei tossicodipendenti con il nome di “Max”, operava nell’albenganese, ma aveva la sua base logistica a Ceriale in un’abitazione vicino al parco acquatico “Le Caravelle”.

I militari hanno perquisito anche la casa (che era stata già individuata dagli investigatori del N.O.R.) dove non è stato trovato stupefacente, ma è saltato fuori il consueto laboratorio per la pesatura ed il confezionamento delle dosi di cocaina. Addosso allo spacciatore inoltre è stato trovato denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Come avvenuto in simili circostanze ad Albenga, saranno effettuati ulteriori accertamenti sulla locazione dell’immobile in uso al marocchino, irregolare sul territorio nazionale, coinvolgendo i competenti Uffici comunali cerialesi.

Il pusher ventinovenne è stato trasferito direttamente nel carcere di Imperia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre per l’acquirente è scattata una segnalazione alla Prefettura (inoltre i carabinieri hanno provveduto all’immediato ritiro della patente di guida).

Salgono a 15, adesso, i pusher arrestati nella Città delle Torri dai carabinieri della Compagnia ingauna, e numerosissimi sono invece i consumatori di droga segnalati all’Autorità Amministrativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.