IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, interviene Vacca: “Resto allibito, Pizzimbone lasci da parte le amicizie. E Canepa sia neutro”

Un rimprovero al candidato sindaco di Alassio ("Sul contratto di governo rispetti le diverse posizioni") e uno al commissario di Fdi: "Avrebbe dovuto parlare con Canepa"

Alassio. “Resto allibito che un responsabile provinciale di un partito della coalizione che appoggia la candidatura del sindaco Canepa senta la necessità di dover fare un comunicato stampa ‘contro’ il comportamento del ‘proprio candidato’ per aver condiviso sulla sua pagina ufficiale di Facebook un invito fatto dalla Lega, peraltro partito che fa parte della coalizione che lo sostiene”. Così Santiago Vacca, coordinatore provinciale di Forza Italia, reagisce al comunicato stampa con cui questa mattina Pier Paolo Pizzimbone, commissario provinciale di Fratelli d’Italia, aveva messo sotto accusa il candidato sindaco Enzo Canepa.

Pizzimbone aveva accusato Canepa di “mancanza di rispetto” per aver condiviso sulla propria pagina Facebook un invito della Lega inerente il contratto di governo con il M5S (contratto di governo a cui il suo partito si è sempre detto contrario). Un comunicato dai toni molto duri, con frasi quali “Mi pare che per raccattare qualche voto in più Canepa abbia passato il limite”, tanto che il sindaco uscente si è visto costretto a replicare a sua volta pubblicamente con frasi altrettanto al limite (“Lettura al limite dello strumentale, il nervosismo e il terrore di perdere di alcuni suoi amici devono avergli offuscato un po’ le idee”).

Ora nella querelle interviene Vacca, e la sua posizione non è meno morbida di quella degli altri contendenti. “La normalità vorrebbe che il commissario provinciale di Fratelli d’Italia, prima di qualsiasi esternalizzazione mediatica, chiedesse un incontro al candidato sindaco unitamente agli altri rappresentanti della sua coalizione, composta da partiti che non appoggiano e da un partito che appoggia l’ipotesi di formazione di governo con i 5Stelle, per chiedere chiarimenti ma soprattutto definire le regole di ingaggio interne alla coalizione. Invece è stato ritenuto necessario procedere con un comunicato stampa”.

Prima una lieve “tirata d’orecchie” a Canepa (“Personalmente ritengo che il candidato sindaco debba mantenere al riguardo una posizione neutra, proprio nel rispetto delle diverse posizioni dei partiti che lo sostengono”), poi una ben più decisa a Pizzimbone: “Capisco che il commissario provinciale di Fratelli d’Italia condivida un’amicizia personale con altro candidato sindaco di una lista civica (Marco Melgrati, ndr) ma quando parla quale responsabile provinciale di un partito che appoggia la candidatura del sindaco Canepa con la presenza ufficiale del proprio simbolo e dei propri rappresentanti regionali a tutte le iniziative che lo riguardano, le amicizie personali dovrebbero esser messe da parte, ma in questo caso, a quanto sembra, esse hanno prevalso”.

“Auspico che fatti del genere non debbano più succedere – conclude Vacca – confermo la piena fiducia di Forza Italia al candidato sindaco Canepa, la più ampia disponibilità per qualsiasi chiarimento con riguardo al rispetto dei componenti ma anche dei rispettivi comportamenti, ricordando quale è l’obbiettivo comune: continuare a sostenere con una ‘ritrovata coerenza’ il nostro candidato, il sindaco Canepa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.