IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio 2018, Parascosso: “Un altro contenzioso milionario per il Comune, dimostra le menzogne di Melgrati”

Il riferimento è alla vicenda del nuovo stadio Ferrando e del sottostante parcheggio: "Hanno colpe anche Canepa e Zavaroni"

Alassio. “È di oggi la notizia dell’apertura di un nuovo contenzioso milionario per il Comune di Alassio. Le vicende del nuovo stadio Ferrando e del sottostante parcheggio, realizzati nella forma del project financing come l’operazione Grand Hotel, stanno dimostrando ulteriormente la falsità delle affermazioni di Melgrati che si vanta di aver realizzato importanti opere pubbliche per la Città a costo zero”. Lo sostiene il candidato sindaco della lista “Alassio Volta Pagina”, Giovanni Parascosso.

“Ingenti debiti già sono stati acclarati in capo al Comune e ulteriori se ne profilano – denuncia Parascosso – obbligando l’ente a impiegare risorse nei contenziosi e contenere prudenzialmente somme altrimenti impiegabili per ogni pubblica necessità. D’altra parte chi oggi si smarca da tali scelte, come il sindaco uscente, e addebita all’avversario la responsabilità per danni, omette di evidenziare la sua provenienza dal medesimo schieramento politico e dimentica che membri della sua maggioranza sono corresponsabili di tali scelte”.

“La medesima critica deve addebitarsi alla Zavaroni – insiste Parascosso – che in passato ha fatto parte delle stesse amministrazioni che hanno deliberato le modalità di realizzazione di tali opere. Come possono costoro chiedere ulteriore fiducia ai cittadini ai quali hanno lasciato in eredità milioni di euro di debiti?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.