IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C Silver: Vado deve lasciare il passo, Spezia in finale

I biancorossi provano a resistere, ma cedono anche in gara 2

Vado Ligure. Dopo la netta sconfitta della partita di andata, in casa la Pallacanestro Vado ha offerto una maggior resistenza allo Spezia, che comunque ha condotto la partita sempre in vantaggio, sfruttando le ottime percentuali di realizzazione, in particolare nel tiro da tre punti (alla fine saranno 14 le triple realizzate dagli ospiti contro le 9 vadesi).

Soprattutto nel primo parziale Vado non riesce ad opporsi con efficacia agli attacchi spezzini, che vanno quasi sempre a segno.

Partita più equilibrata nella seconda frazione, con Pintus e Pesce che rispondono alle triple di Pipolo e Peychinov.

Dopo l’intervallo il gioco riprende con due bombe di Garibotto inframezzate dalla risposta di Pelegi; Vado non cede, sospinto da Lo Piccolo e Brignolo, ma non riesce mai a scendere sotto i 10 punti di svantaggio.

Nell’ultimo quarto Spezia consegue senza eccessivi patemi la qualificazione alla finale regionale, in cui affronterà il Cus Genova che ha eliminato in due partite l’Ospedaletti.

Si conclude così il campionato di Serie C Silver per la Pallacanestro Vado, con un risultato insperato all’inizio ed in particolare dopo la rinuncia per infortunio agli unici due senior, Prato ed Ottone.

Questa esperienza è risultata senza dubbio formativa, in particolare per gli Under 18 che sono ancora in corsa, nel campionato di Eccellenza, per la qualificazione alle finali nazionali.

Il tabellino di gara 2 della semifinale:
Azimut Pallacanestro Vado – Spezia Basket Club 69-87
(Parziali: 19-28; 37-49; 59-76)
Azimut Pallacanestro Vado: Jancic ne, Lo Piccolo 12, Gualandi ne, Pesce 10, Pelegi 10, Brignolo 9, Cerisola 3, Fazio, Pintus 14, Anaekwe 9, Tsetserukou. All. Costa, ass. Dagliano.
Spezia Basket Club: Manzini ne, Canti 3, Pipolo 17, Garibotto 18, Coari 4, Peychinov 24, Fazio 1, Bracci 13, Petani ne, Steffanini 7. All. Padovan, ass. Lanza.
Arbitri: Oro (Genova) e Bevilacqua (Savona).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.