Il savonese avvolto dalla "caligo", ecco la vendetta del “Ciao Milano” - IVG.it
Fenomeno

Il savonese avvolto dalla “caligo”, ecco la vendetta del “Ciao Milano” fotogallery

Nella gran parte del savonese si è formata una densa coltre di nuvole basse a partire dal livello del mare fino ai rilievi del primo entroterra

Provincia. E dopo “Ciao Milano” ecco “Ciao provincia di Savona”. Sembra quasi una vendetta da parte di Madre Natura per i tanti sfottò perpetrati dai liguri ai danni dei vicini “lumbard” la fitte coltre di nuvole che da questa mattina avvolge il savonese.

Nonostante la giornata assolata e dalle temperature deliziosamente miti, nella gran parte della provincia di Savona si è formata una densa coltre di nuvole basse a partire dal livello del mare fino ai rilievi del primo entroterra. Si tratta della “caligo”, così come viene definita in maniera dialettale la “nebbia dal mare” che oggi sta spopolando su tutti i social-network.

 

La caligo si verifica soprattutto nel periodo tardo invernale e primaverile. E’ provocata da un flusso mite, da sud, ma con la superficie marina che risulti fredda, in modo tale da raffreddare il più possibile gli strati bassi dell’atmosfera immediatamente prossimi al contatto con la superficie del mare.

L’acqua marina al contatto con l’aria mite in scorrimento sopra la superficie evapora e tende a condensare rapidamente formando piccolissime gocce di vapore; se la temperatura dell’aria raggiunge il punto di rugiada si forma la nebbia che viene sospinta sulle coste dalle brezze di mare.

Ed ecco dunque spiegati questi scorci dal sapore vagamente nord-europeo. O da brutta giornata novembrina a metà aprile.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.