IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Anmi Savona incontra il capo di Stato Maggiore della Marina Militare foto

Il presidente dei marinai savonesi Luca Ghersi ha donato all'ammiraglio Girardelli un cappellino celebrativo fatto per l'operazione di rientro della salma di Carlo Acefalo

Più informazioni su

Savona. Ieri sera, nell’Arsenale Marina Militare di La Spezia, si è svolta la Cerimonia dell’ultimo Ammaina Bandiera di Combattimento di Nave Bersagliere che ha sancito la fine operativa dell’Unità Navale. Una rappresentanza del Gruppo ANMI “Vanni Folco” di Savona ha partecipato alla solenne e suggestiva Cerimonia.

Successivamente, a bordo di Nave Caio Duilio, il Presidente dei marinai savonesi Luca Ghersi ha avuto un breve colloquio con il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, l’Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, al quale ha illustrato le prossime iniziative del Gruppo. Nello specifico la commemorazione del savonese GM Giuseppe Aonzo MOVM Eroe di Premuda nel Centenario della gloriosa, audace e fortunata azione del 10 giugno 1918 e l’operazione di rientro della salma di Carlo Acefalo sfortunato Marinaio che perse la vita il 19 giugno 1940 sull’isolotto di Bara Musa Khebir nel Mar Rosso nell’affondamento del R. Smg. Macallè.

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare è risultato aggiornatissimo sull’iter in corso ed ha “garantito” la vicinanza e la partecipazione della Forza Armata. Il Presidente dell’Anmi Luca Ghersi gli ha poi donato uno dei cappellini celebrativi che il Gruppo ha realizzato per l’occasione. Regalo che l’ammiraglio Girardelli ha accettato molto volentieri e con entusiasmo. Era presente anche Giuseppe Grillo, nipote di Giuseppe Aonzo, che ha ribadito e rinnovato la richiesta, già avanzata dal Gruppo e personalmente, di intitolare una prossima nuova unità navale all’eroe savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.