IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, settimana del pesto: grande successo per la “Pestata Collettiva”

Tanti i comuni savonesi che stanno sostenendo la candidatura a patrimonio dell'Unesco del pesto al mortaio genovese

Più informazioni su

Regione. Grande successo quest’oggi per la “pestata collettiva” a Palazzo Ducale e per l’iniziativa “Firma e pesta” organizzate da Regione Liguria in collaborazione con il Comune di Genova, la Camera di Commercio e l’Associazione Palatifini nell’ambito della Settimana del Pesto voluta da Regione per sostenere la candidatura del pesto genovese al mortaio come Patrimonio dell’Unesco.

Nonostante la pioggia già dalla prima mattina famiglie, bambini e turisti hanno fatto lunghe code per firmare per la candidatura del pesto, sia nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria, sia nel porticato di Palazzo Ducale, prima di partecipare alla grande festa collettiva della pestata.

Oltre 2000 le firme già raccolte fino ad ora, a cui se ne aggiungeranno molte altre, perché fino alle 20 sarà possibile firmare il registro presso la Sala della Trasparenza della Regione Liguria, a dimostrazione della grande e diffusa sensibilità dei cittadini nei confronti di un patrimonio gastronomico, come la salsa verde più diffusa al mondo.

E in attesa di gustare le trofie al pesto distribuite dal Comune di Genova e del responso della giuria che decreterà il vincitore del Settimo Campionato mondiale di Pesto, continuano i festeggiamenti con nuove iniziative previste nel pomeriggio.

Alle 17.30 la distribuzione di gelato al basilico, con la partecipazione del Gabibbo e della velina Mikaela Neaze Silva direttamente da Striscia la Notizia e alle 19 i fuochi d’artificio in piazza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.