K1, nuovo match di alto livello per Chiara Vincis e il Team Scaramozzino lancia un appello al Comune - IVG.it
Sul ring

K1, nuovo match di alto livello per Chiara Vincis e il Team Scaramozzino lancia un appello al Comune

La Asd Kick Boxing Savate Savona: "Se l'amministrazione non ci supporta, rischiamo il collasso"

Savona. Dopo un periodo di pausa per quanto concerne i match ma di intenso allenamento, la campionessa savonese Chiara Vincis si appresta ad affrontare una gara importantissima.

Chiara, atleta professionista del Team Scaramozzino che dal 2013 frequenta la Asd Kick Boxing Savate Savona riscuotendo successi in tutto il mondo, tra i quali spiccano un titolo mondiale Iska e un titolo europeo Wku, salirà sul ring domenica 11 marzo a Vanzago (Milano) durante il prestigioso galà denominato Explosion, per un match di k1 (disciplina che prevede oltre calci di tibia e pugni anche l’uso delle ginocchiate) durante il quale sfiderà l’atleta siciliana Luciana Germano del Team Greco.

Vista la caratura e l’alto livello di entrambe le atlete, che presentano pure caratteristiche di combattimento simili, il match si preannuncia molto combattuto. Non resta quindi che dire “vinca la migliore o la più fortunata”.

In questo clima sportivo di festa e di tentativo di valorizzazione di un’eccellenza sportiva savonese, stridono i continui tagli messi in atto dall’amministrazione comunale savonese e la conseguente difficile condizione in cui la nostra società è costretta a lavorare” dichiara la dirigenza dell’Asd Kick Boxing Savate Savona.

Il Team Scaramozzino negli anni scorsi, in considerazione all’attività sportiva svolta – prosegue -, è sempre stato supportato dalle precedenti amministrazioni e giunte, riuscendo ad organizzare con cadenza annuale un evento sportivo di grande rilievo che catalizzava sulla città di Savona i migliori atleti professionisti italiani ed esteri, con in palio titoli mondiali, selezioni Oktagon, titoli europei a cui veniva data ampia evidenza dai media. Tutto questo, oltre che portare a Savona centinaia di spettatori, permetteva a Chiara Vincis di affrontare importanti match ed essere invitata a sua volta in altri galà di prestigio, come forma di ringraziamento da parte di altre società per aver invitato i propri atleti a combattere a Savona. Purtroppo oggi tutto questo non è più possibile ed essendo oltretutto gli sponsor sempre più rari il Team Scaramozzino rischia il collasso, con un rischio di retrocessione per la nostra portacolori”.

In considerazione di tutto ciò, il presidente della società Andrea Scaramozzinosi augura che l’amministrazione savonese, al momento troppo impegnata sul bilancio, decida di valorizzare in modo concreto le eccellenze cittadine e lo sport in genere, permettendo nuovamente alle società di organizzare eventi sportivi e di svolgere quel ruolo sociale che hanno sempre svolto crescendo a volte atleti di fama nazionale e mondiale. In caso contrario il Team Scaramozzino si vedrà suo malgrado costretto a portare l’iniziativa in un territorio diverso da quello della città di Savona“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.