IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comunità Europea dello Sport, a maggio la visita dei commissari Aces

Oggi i rappresentanti dei Comuni della "Italian Riviera” si sono riuniti presso il municipio di Albenga

Provincia. Si terrà la prossima primavera, più precisamente a maggio, la visita delle delegazione di Aces Europe incaricata di valutare la candidatura della “Italian Riviera” al riconoscimento di Comunità Europea dello Sport per l’anno 2020.

Fin dalla sua fondazione nel 1999, Aces Europe (associazione no profit con sede a Bruxelles che dal 2001 assegna i riconoscimenti di Capitale, Comunità, Città, Comune Europeo dello Sport) si pone l’obiettivo di promuovere lo sport tra i cittadini dell’Unione Europea, in particolare verso i bambini, gli anziani ed i disabili. Aces Europe si rivolge ai municipi candidati, per i titoli di Capitale, Comunità, Città o Comune Europeo dello Sport e tale progetto si materializza in cinque obiettivi principali: divertimento con l’esercizio fisico; disponibilità a raggiungere gli obiettivi; rafforzare il senso di appartenenza alla comunità; imparare il fair play e migliorare la salute.

Il riconoscimento di Comunità Europea dello Sport è riservato alle “community” che presentano caratteristiche di eccellenza e valori condivisi in tema di sport, benessere e qualità della vita. Il titolo viene assegnato ogni due anni a due comunità italiane da Aces Europe.

Quest’oggi i rappresentanti dei Comuni che compongono la “Italian Riviera” si sono riuniti presso il municipio di Albenga, alla presenza del vice presidente della Regione Sonia Viale, per analizzare gli ultimi dettagli del dossier che sarà inviato ad Aces Europe.

Comunità Europea Sport Riunione Albenga

La candidatura a Comunità Europea dello Sport è stata ufficializzata anche grazie al coordinamento operativo svolto dall’Unione Provinciale Albergatori, che ha ideato il brand turistico-sportivo di “Italian Riviera”. Questa è composta dai comuni rivieraschi di Andora, Laigueglia, Alassio, Albenga, Ceriale, Borghetto, Loano, Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Vado Ligure, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze più il comune di Boissano.

L’Upa ha inoltre costituito, per sostenere la proposta, una associazione sportiva dilettantistica, “UpAces”, che si è occupata di elaborare il dossier di candidatura da sottoporre alla commissione giudicante e di gestire anche la visita della delegazione del comitato di valutazione di Aces Italia. Il presidente dell’associazione sportiva che guida il progetto è il pietrese e albergatore Alberto Orso.

Per il brand “Italian Riviera” si punterà molto sia per le discipline sportive legate al mare, quanto per tutto il settore dell’outdoor, in continua crescita. Ma non solo: nell’ambito della candidatura, spazio e promozione anche per tutti gli sport tradizionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.