IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio Verezzi, via libera dalla giunta comunale al nuovo bando per il Gassman foto

Il sindaco Dacquino: "Il cinema-teatro parte integrante degli eventi di Borgio Verezzi, un centro culturale polivalente per tutto il comprensorio"

Borgio Verezzi. E’ stata approvata dalla giunta comunale di Borgio Verezzi la realizzazione del nuovo bando pubblico per la gestione del cinema-teatro Gassman. Gli uffici sono ora al lavoro per la stesura dell’avviso pubblico, che dovrebbe essere pubblicato per la metà del mese di aprile. L’amministrazione comunale ha voluto accelerare l’iter, con l’obiettivo di arrivare a tarda primavera con un nuovo soggetto incaricato della gestione del cinema-teatro di Borgio Verezzi, fermo ormai da oltre due anni per la rescissione del contratto con il “Barone Rampante” e i successivi lavori di messa in sicurezza alla struttura di via IV Novembre costati 100 mila euro alle casse dell’amministrazione comunale.

L’associazione culturale “Progetti per la danza” di Arezzo aveva già a suo tempo espresso la manifestazione di interesse per la gestione del cinema-teatro nei prossimi cinque anni: ora si dovrà attendere il bando ufficiale e vedere tutti i soggetti che vorranno partecipare, con le loro proposte progettuali sulla gestione e le offerte economiche.

“Vogliamo un Gassman che sia davvero un nuovo centro culturale polivalente per tutto il comprensorio – ha ribadito il sindaco Renato Dacquino -. L’auspicio è che davvero si possa aprire una nuova stagione e che il teatro possa rappresentare un polo attrattivo a vari livelli, con iniziative, spettacoli e un bar aperto tutto l’anno”.

“Il Gassman deve tornare aperto alle scuole e ai giovani. Inoltre, deve rimanere anche un punto di riferimento per la danza considerati gli eventi organizzati negli anni passati di risonanza e di successo”.

Ma non solo teatro, cinema o danza, nelle intenzioni del Comune anche progetti di largo respiro a livello culturale e musicale, oltre a convegni, incontri e dibattiti aperti al pubblico: “E’ indispensabile che il Gassman diventi un centro culturale e sia parte integrante delle degli eventi e delle manifestazioni organizzate a Borgio Verezzi, penso al Festival teatrale ma anche a collaborazioni con rassegne musicali, come quella che partirà nelle Grotte” ha concluso il primo cittadino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.