IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boissano Spring: un’invasione di oltre cinquecento atleti, Arcobaleno in buona evidenza

Stefano Pasquato bene agli Europei Master, Laila Hero super nella mezza maratona, Gioele Buzzanca si migliora nel peso

Boissano. Esordio con il botto per il pool organizzativo boissanese. Nella prima gara della stagione all’aperto del 2018, nonostante previsioni meteo poco favorevoli e temperatura effettivamente piuttosto bassa, l’impianto sportivo intercomunale di via Marici è stato preso d’assalto. Oltre cinquecento atlete ed atleti in gara sabato 24 marzo, con una nutrita rappresentanza di giovanissimi.

Piena soddisfazione per il Boissano Team e per Atletica Arcobaleno Savona e team collegati che hanno proposto questa prima edizione di Boissano Spring.

Note positive per molti dei tesserati Arcobaleno schierati in questa occasione. Partiamo dalle donne. Vittoria per Ilaria Accame sugli 80 piani corsi in 10″53; bene anche Martina Giordano del Run Finale seconda in 10″69.

Alice Gaiaudi è seconda nell’alto con 1,50 metri, mentre Giulia Brunelli si impone nel martello Assolute con 34,10, con Carla Delfino seconda con 29,11.

Giavellotto donne con Elena Chiesa a conquistare l’oro con un lancio di 34,16. Sempre nel giavellotto ennesimo grande exploit di Silvia Di Gioia: la varazzina scaglia l’attrezzo da 500 grammi a quasi 40 metri: 39,78 per il nuovo personal best.

Ilaria Accame fa doppietta e si impone anche sui 150: 19″36 il suo crono, con Aurora Greppi (Cus Genova) seconda in 19″45. Arianna Pisano non ha problemi ad imporsi in solitaria sulla gara del miglio (chiusa in 6’27″19), mentre il giovane talento Aurora Bado si aggiudica i 500 in 1’23″29.

Passiamo quindi ai medagliati tra i maschi. Sugli 80 piani esordio in Arcobaleno con i fiocchi per Daniele Taggiasco che si aggiudica gli 80 in 9″32 e giunge secondo sui 150 in 17″37. Esordisce anche Lorenzo Zanona, imponendosi nell’alto con 1,85 e nei 150 in 17″08.

Denis Canepa sfiora i 60 metri nel giavellotto (vittoria con 59,40) ed alle sue spalle cresce ancora Simone Sirello, terzo con 51,94. Nel miglio terzo posto per Mohamed Saqat in 4’56″14.

Sui 500 Francesco Rebagliati è secondo in 1’08″14, nella gara vinta da Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure) che si impone nella seconda batteria in 1’07″34. Sui 200 ostacoli buon terzo posto del giovane Alessio Manfredi (29″89 il suo crono).

Nelle gare riservate alle categorie citiamo l’ennesima doppietta di Anabel Vitale (Atletica Run Finale): buon 5,12 nel lungo e grande crono sugli 80 piani, vinti in 10″18.

Nello scorso weekend c’erano anche tre atleti dell’Arcobaleno impegnati in trasferta.

Ai campionati europei Master di Madrid, Stefano Pasquato corre una bella batteria nei 200, chiusa in 23″53. In semifinale manca qualcosina nel finale ed il crono di 23″75 lo colloca in dodicesima posizione. Con la staffetta 4×200 Stefano centra poi un ottimo quinto posto.

A Milano mezza maratona per Laila Hero: risultato notevole con crono appena sopra l’ora e mezza, trentesima posizione assoluta tra le donne e un grande terzo posto di categoria SF35.

A Novara si rivede il prode lanciatore Gioele Buzzanca: con 12,54 migliora la sua miglior misura nel peso e lancia un segnale di ripresa importante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.