IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, Sancinito e Piacentini, in coro: “Partite del genere, lasciano il segno” risultati

Sottotitolo: Al Bacigalupo di Savona, “si parrà la nobilitate” dell’Albissola

Albissola. Un risultato incredibile… non il 3-0 rifilato al Ponsacco, che di per sé ci può stare, ma piuttosto quello che sta realizzando questo gruppo coeso, dal presidente al magazziniere, dallo staff tecnico ai giocatori… insomma l’ineluttabile conferma, che uno spogliatoio che sa condividere, come obiettivo comune ed unità di intenti, il serio lavoro del mister, è in grado di raggiungere traguardi, che la logica porterebbe a considerare impossibili.

Davide Sancinito, capitano di lungo corso dell’Albissola, è euforico a fine gara, ma dall’alto della sua esperienza, si guarda bene dal lasciarsi trascinare dai sogni e mantenendo i piedi ben saldi a terra, ammonisce i compagni a “volare bassi” ed a concentrarsi, sin da ora, sulla prossima sfida, in programma col Savona, affermando che, al Bagigalupo, “si parrà la nobilitate” dei ceramisti.

Ecco il suo virgolettato: “E’ stata una partita perfetta, ben interpretata da tutta la squadra, che ha saputo fronteggiare un avversario di qualità e straripante fisicità. Abbiamo dimostrato, oggi, una forte tenuta mentale, interpretando sempre al meglio i diversi momenti della gara”

Hai fatto un euro-goal, lo punzecchiamo…

“Era da tempo, che non mi riusciva di mettere la palla in rete… ne sono particolarmente contento, perché è stato il goal, che ha dato tranquillità al risultato, poi messo in banca dalla terza marcatura di Cargiolli”.

A proposito di voli, a questo punto, pensare alla Serie C non è peccato…

“Siamo a un solo punto dalla capolista, cui oggi abbiamo dimostrato di non essere inferiori… ma, adesso, ci godiamo il momento, con molta tranquillità, pensando che la salvezza l’abbiamo raggiunta, per cui possiamo porci ora, come obiettivo, i play off”.

Su di giri, anche lui, ma altrettanto contenuto nell’esternare eccessive aspettative, ecco il bomber Riccardo Piacentini, che prosegue la navigazione sulla stessa lunghezza d’onda cavalcata da Sancinito:

“Doveva essere un anno di assestamento, ma, di partita in partita, stiamo salendo in autostima, tuttavia, il nostro motto è: piedi a terra”.

Sentivo qualche tuo compagno, fuori degli spogliatoi, che raccontava, scherzando, di un tuo forte male di testa, per il ‘cabezazo’, con cui hai sbloccato il risultato

Ride di gusto: “Quando fai goal così importanti, non si sente male… scherzi a parte, fammi ringraziare Raja, per il ‘cioccolatino’, che mi ha messo sulla testa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.