IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, lavori per la passeggiata Cadorna. Galtieri: “Il sindaco come Pinocchio, messa in sicurezza mai iniziata”

"La giunta dorme da quattro anni, nonostante il richiamo della Regione nulla è stato fatto"

Alassio. “Il sindaco uscente Enzo Canepa è prossimo a diventare il primo cittadino di Collodi, con la benedizione di Pinocchio e di Geppetto…”. Usa l’ironia il consigliere comunale di minoranza e alleato di Melgrati in vista delle elezioni comunali, Angelo Galtieri, nell’attaccare ancora una volta il sindaco di Alassio: nel mirino i lavori della passeggiata Cadorna.

“Il sindaco ha recentemente annoverato tra le sue “opere compiute” la messa in ripristino di passeggiata Cadorna, fortemente danneggiata da una mareggiata nell’oramai lontano novembre 2014. Temiamo di essere difronte ad un serio caso clinico. Oppure difronte alla prima campagna elettorale dal motto “Non votatemi. Sono Pinocchio e racconto frottole.” A conferma delle menzogne di Canepa, citiamo la missiva della Regione Liguria datata 15 febbraio 2018, Prot. PG/2018/52030, a firma dell’architetto Artom, con cui viene rilasciata l’autorizzazione paesaggistica al lavoro di ricostituzione della mantellata in massi naturali e rifacimento delle parti danneggiate di Passeggiata Cadorna (nella foto).

documento passeggiata cadorna

“Enzo Canepa e la sua preparatissima Giunta dormono colpevolmente oramai da ben 4 anni sulla messa in sicurezza di uno dei tratti più frequentati della nostra città. Grazie alle immani incapacità di Enzo Canepa, la nostra amata passeggiata Cadorna vivrà la quarta estate consecutiva in condizioni precarie e assai pericolose. Sul punto dobbiamo ricordare che il Comune, a seguito della mareggiata del novembre 2014, chiese l’aiuto finanziario della Regione e lo ottenne quale “lavoro di somma urgenza”. Canepa diede una prima prova di forza della sue innate qualità facendosi revocare il finanziamento poiché la Regione rilevò che dopo ben 18 mesi i lavori (di somma urgenza!) non erano nemmeno iniziati” aggiunge ancora Galtieri.

“Ma non contento del suo primo tonfo, Canepa ha colpevolmente ignorato la missiva del 15 febbraio 2018 della Regione Liguria, senza dargli corso e senza provvedere ad alcuna aggiudicazione ad impresa, né a predisporre alcun bando in tale senso. A questo punto è lecito farsi una domanda: Canepa vive veramente ad Alassio o si è già trasferito a Collodi? “Floreat Alaxium” conclude il consigliere comunale alassino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.