IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio 2018, Galtieri rompe con le minoranze e annuncia: “Alleanza con Melgrati”

Parole dure nei confronti degli altri gruppi di opposizione e in corsa per il voto di giugno. "Con Melgrati intesa programmatica"

Alassio. E’ ufficiale: Angelo Galtieri sarà alleato dell’ex sindaco Marco Melgrati per la corsa alle prossime elezioni comunali nella città del Muretto. L’annuncio è arrivato dallo stesso esponente della minoranza alassina, capogruppo di “Insieme X”, che risponde anche alle accuse lanciate da “Alassio X Noi” dopo che ieri è saltata la “riunione unificatrice” di tutte le opposizioni alassine, proprio a seguito dell’annuncio dello stesso Galtieri.

“Prendo atto che la mia disponibilità, cortesia ed educazione sono state, come sempre in questi sette anni, travisate e strumentalizzate dai colleghi della minoranza, che in più di una occasione cruciale mi hanno spesso lasciato isolato all’interno del Consiglio Comunale (ndr: ho presentato oltre 100 mozioni e interrogazioni). Per tutte basti ricordare la mancata sottoscrizione della mozione di sfiducia al Sindaco Canepa da parte di alcuni soggetti, che oggi blaterano di coerenza salvo poi sventolare a seconda del soffiar del vento” dice Galtieri.

“Oggi si spiegano tante cose… E mi fermo qui. Ho ritenuto doveroso comunicare direttamente ai colleghi di minoranza la mia prossima scelta politico-amministrativa. A differenza di qualcuno… Infatti mi è oramai chiaro che tra coloro che hanno posto, pongono e porranno veti incrociati e tra coloro che non si confrontano in maniera diretta, è impossibile una alleanza seria e costruttiva. Infatti ieri si sono verificati due chiari esempi di comunicati stampa che confermano la diversità di stile e di correttezza che ci hanno diviso, e sempre ci divideranno. Per non parlare del continuo tentativo di legittimarsi, citando scelte altrui o esprimendo giudizi sulla mia persona” precisa ancora l’esponente della minoranza alassina.

angelo galtieri

E poi l’annuncio che era già nell’aria: “L’accordo con l’Architetto Marco Melgrati deriva dalla condivisione di alcuni fondamentali punti programmatici per il futuro della città. Questi dovrebbero essere il vero tema di confronti tra i candidati. Non la mia persona. Per giunta, utilizzata spesso a sproposito al fine di celare il vero motivo dei vari falliti tentativi di c.d. “unione”: i profondi e storici rancori di cui questi personaggi sono prigionieri. Chiarito ciò, sarà come sempre un piacere ed un dovere confrontarsi con tutte le parti politiche e sociali sulle problematiche oggettive della Città e sul suo futuro. Diversamente non mi troverete”.

“Pertanto mi scuso anticipatamente se non risponderò con chi vorrà personalizzare questa campagna esprimendo giudizi soggettivi sulla mia storia politica ovvero personale o quanto altro non verta sulle scelte future della città. Con l’auspicio che le prossime elezioni possano caratterizzarsi per una nuova capacità di confronto tra tutte le parti in causa, porgo i miei migliori auguri a tutti quelli che vorranno impegnarsi per il governo cittadino” conclude Galtieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.