IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trofeo Laigueglia al via: partita l’edizione 2018 della corsa della Riviera

Partita la corsa, adesso duecento chilomettri di battaglia per la prima competizione professionistica in Italia del 2018

Più informazioni su

Laigueglia. Un meteo perfetto per pedalare a metà inverno ha accolto i ciclisti professionisti in Riviera per il Trofeo Laigueglia, che apre la stagione sportiva in terra d’Italia. La partenza è stata data alle ore 11.00 come da programma, ora l’attesa è per il traguardo a Laigueglia, tra oltre 200 chilometri.

La corsa d’apertura del calendario italiano, valida anche come prima prova della Ciclismo Cup 2018 e della Challenge Liguria, si svilupperà lungo un tracciato di 203 chilometri e vedrà al via 22 squadre di 11 stati; 22 le nazioni rappresentate complessivamente dagli atleti al via.

Tra gli atleti più rappresentativi figurano Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Francesco Gavazzi (Androni – Sidermec), Marco Canola (Nippo Vini Fantini Europa Ovini), l’oro olimpico su pista di Londra 2012 Lasse Norman Hansen (Aqua Blue Sport), Andrea Pasqualon (Wanty Groupe Gobert) e Mauro Finetto (Delko Marseille Provence KTM), terzo un anno fa su questo traguardo. Non sono mancate nei giorni scorsi le polemiche legate proprio alla presenza del team israeliano, legate più a questioni politiche che allo sport. Tra i team del World Tour presente solo la Ag2R La mondiale.

Al via anche la nazionale italiana guidata da Davide Cassani, he comprende Moreno Moser (vincitore di questa gara nel 2012), Gianluca Brambilla e il ligure Niccolò Bonifazio, che affiancheranno gli Under 23 Mattia Bais, Giacomo Garavaglia, Cezary Grodzicki e Federico Burchio.

Il percorso ricalca quello delle ultime edizioni ma propone una novità fondamentale negli ultimi chilometri. Dopo le operazioni preliminari con il foglio firma e la presentazione degli atleti in piazza dei Pescatori e il via ufficioso da via Roma (alle ore 10,50), la carovana raggiungerà le località di Albenga, Alassio e Ceriale per poi affrontare la prima asperità della giornata: quella di Onzo, preludio ad una parte di gara particolarmente interessante. Dopo aver toccato Ortovero e Villanova d’Albenga i corridori si dirigeranno verso il primo Gran premio della montagna della giornata, quello di Cima Paravenna, salita storica del Trofeo.

Dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi entrare nel circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di capo Mele e colla Micheri che sarà affrontato, ecco la novità, per quattro volte prima dell’arrivo. Decisiva sarà allora proprio la salita di colla Micheri, che nel finale verrà affrontata quattro volte dalla corsa ligure.

Con la corsa ormai partita, vi terremo aggiornati per eventuali novità rilevanti durante la gara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.