IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ronde Val Merula: Miele e Beltrame vincono due speciali e resistono all’attacco di Dipalma e “Cobra” fotogallery

Successo per il rally organizzato dalla Sport Infinity, portato a termine da 81 equipaggi. Il terzo posto è di Gino e Ravera

Andora. Sono Simone Miele e Luca Beltrame su Citroën DS3 i vincitori della quinta edizione del Rally Ronde Val Merula. Un trionfo ottenuto grazie ad una condotta di gara regolare e alla vittoria di due delle quattro prove speciali in programma, ognuna della lunghezza di 10,5 chilometri. Al secondo posto si sono classificati Giuseppe Dipalma e “Cobra”, su Skoda Fabia, distanziati di 3″40. Sul terzo gradino sul podio sono saliti Alessandro Gino e Marco Ravera, su Ford Fiesta, staccati di 17”40.

Il Rally Ronde della Val Merula

Un grande spettacolo di sport che ha richiamato un numerosissimo pubblico sulle strade tra Stellanello e Cesio, passando attraverso il territorio di Testico, lungo il Passo del Ginestro. Molti infatti gli appassionati di motori che, già nella giornata di sabato quando è andato in scena lo shakedown, hanno raggiunto Andora ed il suo entroterra per ammirare da vicino le evoluzioni delle auto in gara.

L’edizione 2018 è stata da record con 94 vetture iscritte, tra equipaggi di primo piano ed altri al debutto che hanno scelto proprio il Val Merula per la loro “prima”. Ad impreziosire ulteriormente questa edizione sono stati i pluricampioni italiani Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, che hanno aperto il percorso.

Siamo estremamente soddisfatti per i risultati ottenuti quest’anno – ha detto Enrico Meini, presidente della Sport Infinity -. I numeri e la qualità delle vetture che hanno partecipato a questa quinta edizione, testimoniano come la Ronde Val Merula stia costantemente crescendo e, anche per essere la prima gara della stagione, sia ormai considerata come un punto di riferimento. Il bel tempo di sole di oggi, dopo la pioggia che sabato ha accompagnato lo shakedown, è stata poi un regalo in più. Ora con tutto il gruppo, che voglio ringraziare per il grande impegno dimostrato, siamo già al lavoro per il prossimo anno”.

La giornata si è conclusa con la tradizionale cerimonia di premiazione, preceduta dall’immancabile inno nazionale, con il pubblico giunto in via dei Mille ad Andora per applaudire tutti i partecipanti dal primo all’ultimo.

La prima speciale ha visto primeggiare Andolfi e Florean in 6’48″4, seguiti a 8″8 da Dipalma e “Cobra”; terzi Miele e Beltrame a 11″, quarti Colombi e Rivoir a 12″7. È stata portata a termine da 91 equipaggi.

Nella seconda prova successo di Miele e Beltrame che hanno eguagliato il tempo di 6’48″4; secondi Andolfi e Florean a 2″7, terzi Dipalma e “Cobra” a 3″5, quarti Gino e Ravera a 7″. Sono rimasti in gara in 86.

Terza prova ancora nel segno di Miele e Beltrame con il tempo di 6’42″6, davanti a Gino e Ravera a 3″1; terzi Dipalma e “Cobra” a 3″4, quarti Colombi e Rivoir a 10″1. All’arrivo in 85.

Dipalma e “Cobra” si sono imposti nella quarta speciale facendo segnare il miglior tempo, 6’39″5, ma Miele e Beltrame hanno risposto migliorandosi anch’essi in 6’40″8. Terzi Andolfi e Florean a 4″, quarti Gino e Ravera a 5″9.

La competizione è stata portata a termine da 81 equipaggi. Ecco i primi 10:
1° S. Miele e L. Beltrame (Citroën DS3) 27’11″2
2° G. Dipalma e “Cobra” (Skoda Fabia) 27’14″6
3° A. Gino e M. Ravera (Ford Fiesta) 27’28″6
4° M. Colombi e A. Rivoir (Skoda Fabia) 27’49″8
5° F. Andolfi e F. Florean (Skoda Fabia) 28’08″6
6° J. Araldo e L. Boero (Skoda Fabia) 28’19″4
7° M. Roncoroni e L. Zumella (Ford Fiesta) 28’59″9
8° L. Maestrini e D. Michi (Skoda Fabia) 29’05″7
9° D. Bigazzi e M. Briano (Ford Fiesta) 29’16″2
10° M. Guastavino e L. Bottini (Skoda Fabia) 29’29″8

Clicca qui per consultare le classifiche complete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.