IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Restyling della linea ferroviaria, chiuso al traffico il passaggio a livello d Borgio Verezzi foto

Il provvedimento sarà in vigore da lunedì 12 febbraio alle ore 22:00 fino venerdì 16 febbraio alle ore 18:00

Borgio Verezzi. Il passaggio a livello di Borgio Verezzi resterà chiuso per quasi una settimana. Da Lunedì 12 febbraio alle ore 22:00 fino alle 18:00 di venerdì 16 febbraio, il transito in ingresso e in uscita dalla località del ponente savonese sarà interrotto. Motivo: il via a lavori di rifacimento della linea ferroviaria in corrispondenza del passaggio a livello tra la via Aurelia e via XXV Aprile, un intervento programmato da tempo da Rfi e che la settimana prossima prenderà il via.

La circolazione veicolare sarà inevitabilmente deviata verso Pietra Ligure, sulla via Aurelia, mentre i veicoli in uscita dovranno obbligatoriamente transitare nel Comune di Pietra Ligure ( viale della Repubblica e vie limitrofe) dalle quali si potrà raggiungere la stessa Aurelia.

L’attraversamento della linea ferroviaria sarà consentito esclusivamente ai pedoni, con le modalità previste dalla segnaletica posta sul posto, compatibilmente con l’apertura delle sbarre del passaggio a livello.

Per ogni chiarimento contattare è possibile contattare il Comando Polizia Locale di Borgio Verezzi al 019610510 e il Comando della Polizia Locale di Pietra Ligure al 019628419.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.