IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica sul Carnevaloa, minoranza all’attacco: “Passerella elettorale alla sfilata dei carri, vergogna” foto

Il carro con Angelo Vaccarezza, Sara Foscolo e Paolo Ripamonti non è passato inosservato...

Più informazioni su

Loano. Il gruppo di minoranza “LoaNoi” critica il “carro elettorale” che è sfilato domenica scorsa per il Palio dei Borghi nell’edizione del Carnevaloa. E la minoranza usa l’ironia carnevalesca: “Non è passato inosservato il carro allegorico rappresentante due “prodotti” politici della nostra Loano. Uno dei questi (e questo grazie alla bravura degli “artisti del carnevale”) facilmente riconoscibili, soprattutto in periodo di campagna elettorale in corso. Ma con questo non vogliamo certo tirare la Croce addosso al pluri presente consigliere regionale Angelo Vaccarezza, se i suoi “aficionados” hanno voluto rendergli omaggio – come si faceva nei confronti degli antichi imperatori romani – dedicandogli un carro allegorico. Non ce ne voglia il nostro sindaco, relegato (come tradizione) in posizione di rincalzo. Chi si attendeva un minimo di pepe satirico nell’acronimo SPQL è rimasto deluso. E fin qui nulla di strano” afferma il gruppo di minoranza.

“Un bel carro (poco opportuno in questo periodo) ma occorre dare merito agli artisti del carnevale. Purtroppo il nostro consigliere – con la complicità del nostro sindaco, si è lasciato prendere dal suo noto delirio di onnipotenza e ad un certo punto è salito sul carro (che non ha vinto e questo potrebbe esser un brutto presagio) insieme ad altri due esponenti politici della Lega Nord (che nulla hanno a che vedere con la nostra città avendo incarichi politici altrove) candidati alle prossime elezioni politiche nazionali (Sara Foscolo, ex vicesindaco di Pietra Ligure e Paolo Ripamonti assessore del comune di Savona) per una foto (elettorale)”.

E LoaNoi rincara, pronta a dare battaglia sulla vicenda che non potrà che avere strascichi e ripercussioni politiche: “Non ci siamo premurati di verificare se a termini di legge tale comportamento sia consentito o meno sulla base delle disposizioni contenute nella legge 28/2000 e nelle varie circolare ministeriali. Certo è che una manifestazione che costa alle tasche di tutti i cittadini loanesi ben 40 mila euro di denaro pubblico dovrebbe quanto meno restare apolitica e non diventare (a spese di tutti i cittadini loanesi) passerella per esponenti della medesima area politica di riferimento dell’amministrazione”.

“Ripeto, non siamo andati a verificare la liceità di tale comportamento (quello dell’amministrazione) perché riteniamo che non sempre tutto ciò che non è adeguatamente normato (e quindi consentito) lo possa esser anche sotto il profilo dell’etica e dell’opportunità (oltre che del rispetto dovuto ai cittadini contribuenti)”.

“Ovviamente chiederemo conto all’amministrazione della paternità di questa decisione. Se si è trattato (come è facile presumere) di una comparsata a scopo elettorale avallata dai vertici dell’associazione Vecchia Loano, chiederemo all’amministrazione di ridurre il contributo previsto a sostegno della manifestazione, contributo che l’associazione “Vecchia Loano” potrà facilmente farsi rifondere dagli esponenti politici di cui sopra”.

“E rispondiamo al consigliere Vaccarezza che noi la città la viviamo nella realtà è non nella finzione scenografica. Viviamo il malessere di un paese che sta vivendo una crisi commerciale, di un paese trascurato vedi pulizia, e carenza di manutenzione” conclude il gruppo di minoranza loanese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.