IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nasce il gruppo civico “Alassio volta pagina”, mix di volti già noti e nuovi della scena politica alassina fotogallery

Il neonato gruppo si compone di quindici persone, di estrazione politica differente, e ha già un logo, ma non ancora un candidato sindaco

Alassio. Quindici persone, tutte di estrazione politica differente, ma ancora senza un candidato sindaco ufficiale. Non ancora un vero e proprio simbolo, ma un logo in cui campeggiano un libro aperto, affiancato dalla torre di Adelasia, la famiglia, una bicicletta e una sdraio. Un unico grande obiettivo: offrire alla città un’amministrazione diversa da quelle che hanno guidato Alassio negli ultimi 25 anni.

Nasce il gruppo civico “Alassio volta pagina”

Dopo settimane di incontri e riunioni, il gruppo civico Alassio Volta Pagina esce ufficialmente dall’ombra e irrompe sulla scena politica alassina. La presentazione è avvenuta questo pomeriggio, al ristorante alassino Ai Matetti, dove erano presenti tutti i quindici componenti della nuova lista.

Si tratta di un vero e proprio mix di volti già noti e nuovi della scena politica alassina: Vittoria Bergui, Michela Bruno, Gian Luigi Canavese, Ernesto Carbone, Jan Casella, Gina Cerati, Chiara Costa, Carmela Gallistru, Giacomo Gianetti, Rosanna Iebole, Caterina Maggi, Franco Polli, Testa Agostino e Stefano Trezzani e Giovanni Parascosso.

“È con immenso piacere che oggi comunichiamo alla città la nascita di un gruppo civico che nel suo nome esprime il proprio proposito: Alassio Volta Pagina non vuole essere solo uno slogan, è la promessa che facciamo ai cittadini. Stiamo lavorando e lavoreremo per offrire alla città un’amministrazione diversa da quelle che hanno guidato Alassio negli ultimi 25 anni”, hanno esordito i membri della neonata lista civica.

“Le persone che si ritrovano in questo progetto si sono riunite spontaneamente e hanno messo a disposizione le proprie competenze professionali al servizio della città. Le nostre storie partono da esperienze diverse in termini anagrafici, culturali e di estrazione politica ma quella che è venuta a consolidarsi è una squadra solida e compatta, che è omogenea nella sua pluralità.I componenti di Alassio Volta Pagina hanno espresso la volontà di mettersi al servizio della comunità in maniera completamente civica e libera da qualunque tipo di condizionamento, partitico e non”.

“Quello che si vuole proporre alla città è un progetto di reale cambiamento, incentrato finalmente sulle reali esigenze di Alassio e della sua comunità. Valorizzeremo e porteremo avanti quello che le passate amministrazioni hanno lasciato di buono, tuttavia riteniamo che siano state disattese per troppi anni quelle che sono le fondamentali esigenze della città. Non ci apparterranno l’assenza di valorizzazione turistica e la scarsa etica nell’amministrare”.

Nasce il gruppo civico “Alassio volta pagina”

“L’obiettivo è quello di rendere Alassio viva, pulita e giusta. È nostra intenzione comunicare chiaramente la nostra apertura a tutti i cittadini e a tutte le forze civiche che vorranno unirsi a questo progetto, mettendo da parte pregiudizi, interessi, veti e ambizioni personali. Il punto di unione dev’essere un programma che possa dirsi realmente condiviso”.

“Non abbiamo ancora formalizzato un simbolo elettorale che ci rappresenti, racchiuso in un cerchio e con evidenziato a chiare lettere il nome del candidato sindaco: questo a dimostrare la nostra disponibilità alla più ampia unità possibile. Presentiamo invece le nostre idee attraverso un logo composto da alcune semplici immagini che per noi hanno valore. Il cambiamento è rappresentato dal libro aperto a metà, nel voltar la pagina. A esso è affiancata la torre di Adelasia, elemento che simbolizza la storia della nostra città e la progettualità rivolta al nostro territorio. La famiglia indica l’attenzione che vorremmo offrire alle persone: Alassio deve essere vivibile al meglio dai propri cittadini e dalle persone che la sceglieranno come meta per le proprie vacanze. Inoltre, a richiamare l’idea del turismo compaiono la bicicletta e la sdraio, quella che si vorrebbe presentare è infatti una città che sia in grado di dare la giusta attenzione al verde e alla sostenibilità e che proponga un’offerta turistica diversificata rispetto a quella attuale”.

“Proprio sul turismo stiamo elaborando, supportati da professionisti ed esperti del settore, una proposta che sappia realmente sfruttare al massimo le potenzialità del nostro territorio, così da poterlo promuovere al meglio anche al di fuori dei confini nazionali”.

“Il nostro impegno oggi è rivolto alla creazione di un programma che pianifichi le opere che interesseranno Alassio da qui a 5 anni, evitando interventi estemporanei come già accaduto in passato. In particolare l’attenzione sarà rivolta alle frazioni e alle zone più periferiche della nostra città, garantendo ad esse: pulizia, servizi ed inserimento nel complessivo rilancio turistico”.

“È nostra intenzione porre come elemento fondamentale la partecipazione dei cittadini, elaborando metodi che permettano ad essi di essere direttamente coinvolti in materia di bilancio e di scelte strategiche. L’obiettivo è quello di comunicare con la città con la massima trasparenza. Vogliamo proporre idee e progetti concretamente realizzabili, non opere impossibili, tuttavia non rinunceremo all’idea che tramite il lavoro, la progettualità e una ferma volontà si possa riuscire davvero a rilanciare Alassio”, hanno concluso da Alassio Volta Pagina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.