IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Granfondo Città di Loano, gli orari di passaggio dei corridori e le modifiche alla viabilità

La circolazione veicolare sarà chiusa per diversi minuti poco prima del passaggio dei corridori

Loano. Domenica 18 febbraio si correrà l’ottava edizione della Granfondo Città di Loano, la gara ciclistica organizzata dal Gruppo Sportivo LoaBikers con il patrocinio ed il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. In occasione della corsa, lungo le strade che fanno parte del tracciato sono previste alcune modifiche alla viabilità.

La Granfondo Città di Loano si disputerà su una distanza di poco più di 107 chilometri con un dislivello di 1.647 metri. I ciclisti partiranno alle 10.30 da Marina di Loano, si immetteranno sulla via Aurelia e si dirigeranno verso Albenga. Una volta raggiunta la città delle Torri, i corridori lasceranno la costa per l’entroterra: toccheranno le frazioni albenganesi di San Fedele e Lusignano e giungeranno quindi a Villanova d’Albenga, Ortovero e Pogli. Dopo un breve sconfinamento a Ponterotto e Ranzo in provincia di Imperia, i ciclisti giungeranno a Costa Bacelega, dove inizierà la suggestiva “balconata” sulla Valle d’Arroscia che li porterà a toccare Onzo, Vendone, Arnasco e Cenesi.

Passato Cisano sul Neva e giunti a Zuccarello, per i ciclisti inizierà la salita fino attraverso Castelvecchio di Rocca Barbena fino al Colle dello Scravaion, il “Gran premio della montagna” della Granfondo Città di Loano coi suoi 814 metri di quota. In seguito gli atleti punteranno verso Bardineto e poi dirigeranno il manubrio verso il Giogo di Toirano. Da lì la discesa da Sella Alzabecchi verso Carpe, Toirano e Boissano. Qui inizierà l’ultima discesa che condurrà fino all’arrivo, ancora a Marina di Loano.

La circolazione veicolare sarà chiusa per diversi minuti poco prima del passaggio dei corridori.

Ad una media di 37 chilometri gli orari i passaggi saranno: Loano (Ss1) alle 10.30: Borghetto (Ss1) alle 10.33; Ceriale (Ss1) alle 10.35; Albenga (Ss1) alle 10.46; San Fedele d’Albenga (Sp6) alle 10.49; Lusignano d’Albenga (Sp6) alle 10.50; Villanova d’Albenga (Sp6 e Sp453) alle 10.55; Ortovero (Sp453) alle 11.03; Pogli (Sp453) alle 11.07; Ponterotto (Sp453) alle 11.12; Ranzo (Sp453 e Sp14) alle 11.13; Costa Bacelega (Sp14 e Sp78 e Sp35) alle 11.22; Onzo (Sp35) alle 11.31; Vendone (Sp35) alle 11.34; Arnasco (Sp35) alle 11.55; Cenesi (Via Pineta) alle 12.05; Cisano sul Neva (Via Delautra e A. Colombo e Sp 582) alle 12.06-12.10; Zuccarello (Sp582) alle 12.14; Castelvecchio di Rocca Barbera (Sp52) alle 12.23; Colle dello Scravaion (Sp52) alle 12.37; Bardineto (Sp52 e Sp60) alle 12.44; Carpe (Sp60) alle 13.04; Toirano (Sp60 e Sp25) alle 13.15; Boissano (Sp60 e Sp25) alle 13.19; Loano (Sp25 e Ss1) alle 13.28; arrivo (Via Madonna del Loreto) alle 13.31.

Ad una media di 39 chilometri gli orari i passaggi saranno: Loano (Ss1) alle 10.30; Borghetto (Ss1) alle 10.33; Ceriale (Ss1) alle 10.35; Albenga (Ss1) alle 10.45; San Fedele d’Albenga (Sp6) alle 10.48; Lusignano d’Albenga (Sp6) alle 10.49; Villanova d’Albenga (Sp6 e Sp453) alle 10.54; Ortovero (Sp453) alle 11.02; Pogli (Sp453) alle 11.06; Ponterotto (Sp453) alle 11.09; Ranzo (Sp453 e Sp14) alle 11.11; Costa Bacelega (Sp14 e Sp78 e Sp35) alle 11.19; Onzo (Sp35) alle 11.28; Vendone (Sp35) alle 11.31; Arnasco (Sp35) alle 11.51; Cenesi (Via Pineta) alle 12; Cisano sul Neva (Via Delautra e A. Colombo e Sp 582) alle 12.02-12.05; Zuccarello (Sp582) alle 12.08; Castelvecchio di Rocca Barbena (Sp52) alle 12.17; Colle dello Scravaion (Sp52) alle 12.31; Bardineto (Sp52 e Sp60) alle 12.37; Carpe (Sp60) alle 12.56; Toirano (Sp60 e Sp25) alle 13.07; Boissano (Sp60 e Sp25) alle 13.10; Loano (Sp25 e Ss1) alle 13.19; arrivo (Via Madonna del Loreto) alle 13.22.

A Loano la Ss1 resterà chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia dalle alle 13.15 alle 13.45 circa.

Inoltre, dalle 7.30 alle 20 di domenica 18 febbraio, e comunque fino a fine manifestazione, nelle aree pubbliche di sosta poste a monte del Lungomare Nazario Sauro (nel tratto compreso tra il sottopasso di via Tito Minniti fino all’ingresso del porto) è in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata ad ogni categoria di veicoli al fine di consentire la collocazione delle strutture correlate alla corsa.

Da alle 12.30 alle 14 i residenti e gli abitanti di via delle Peschiere ed eventuali mezzi di soccorso saranno autorizzati ad accedere alle loro proprietà circolando anche in deroga al senso unico vigente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.