Feste di carnevale, sfilate di carri, corse ciclistiche, libri, mostre e spettacoli: ecco cosa fare nel fine settimana - IVG.it
Che fare

Feste di carnevale, sfilate di carri, corse ciclistiche, libri, mostre e spettacoli: ecco cosa fare nel fine settimana

Ce n'è per tutti i gusti nel calendario di eventi che anche questa settimana animerà il week-end della provincia di Savona

Provincia. Feste in maschera e sfilate di carri, corse ciclistiche, presentazioni di libri e mostre, serate in discoteca e spettacoli teatrali: ce n’è veramente per tutti i gusti nel calendario di eventi che anche questa settimana animerà il week-end della provincia di Savona.

Venerdì 9 e sabato 10 febbraio doppio appuntamento, a Cairo Montenotte, con il dialetto. Venerdì alle 20.30 a Palazzo di Città incontro sulla bibliografia dialettale cairese. Sabato 10 febbraio alle 17.30 nelle Salette di via Buffa si parlerà della scrittura del dialetto nell’Accademia.

Venerdì 9 febbraio, alle 21 presso la Sala Polivalente Antonio Tassara dell’oratorio Salesiano Don Bosco di Alassio, Francesco Milazzo presenta “All’improvviso la pioggia”. L’evento rientra nell’ambito dell’iniziativa “Dopo cena con l’autore” a cura dell’Associazione “Amici di Padre Hermann” insieme agli “Ex-Allievi di Don Bosco” e al CGS Adelasia. Alla presentazione oltre all’autore parteciperà anche la protagonista Yvonne.

Sabato 10 febbraio in piazza Italia a Loano si terrà il “Carnevale dei Bambini”, la manifestazione organizzata dall’associazione Vecchia Loano con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport che anticipa la grande sfilata di carri allegorici dell’edizione 2018 del CarnevaLöa. Il divertente pomeriggio in maschera dedicato ai più piccini inizierà alle 15 con giochi, balli, animazione e, in chiusura, la pentolaccia una dolce merenda per tutti. Saranno presenti alla festa “U Beciancìn”, Re del Carnevale e la maschera ufficiale del Carnevalöa, e “U Puè Peppin” la maschera tradizionale del carnevale a Loano.

Sabato 10 febbraio la comunità parrocchiale di San Bernardino di Albenga e i ragazzi dell’Azione Cattolica organizzeranno il “Carnevale dei Bambini” con la sfilata in maschera per le vie del quartiere e il carro che farà da apripista al corteo allegorico. L’appuntamento è fissato alle 14 con l’apertura delle iscrizioni presso le opere parrocchiali di Vadino in via Einaudi. Se la sfilata rappresenta il momento principale del pomeriggio carnevalesco le sorprese non finiranno qui perché ad allietare la giornata ci sarà la pentolaccia con tanti dolci, la premiazione delle maschere e la possibilità di mangiare tante specialità quali frittelle di mele, pizza, panissa fritta e cioccolata calda per tutti.

Una festa di carnevale dedicata ai bambini si tiene anche a Pietra Ligure. Sabato 10 febbraio a partire dalle 15 piazza san Nicolò prenderà vita con tanti bambini mascherati a far da rumorosa cornice agli animatori del Centro Maya, che con i loro giochi e la loro musica, la grande pentolaccia e le sculture di palloncini animeranno il pomeriggio. Anche a questo evento collaborano insieme l’amministrazione comunale, l’associazione Facciamo Centro e gli insegnanti e alunni dell’Istituto Comprensivo, tutti uniti in nome dei più piccoli. Verranno raccolti fondi a favore dell’istituto attraverso la vendita dei lavori eseguiti dagli alunni delle scuole del paese.

Carnevale Pietra Ligure

Sabato 10 febbraio dalle 15 alle 17 al centro commerciale “Le Serre” del circuito Coop Liguria irrompono i trampolieri. La galleria di Albenga sarà animata da abilissimi trampolieri in costume che divertiranno la clientela con simpatiche gag e distribuiranno caramelle e colorate sculture di palloncini ai bambini presenti. Inoltre una truccatrice professionista dipingerà il volto di tutti i i più piccoli che parteciperanno all’evento. Alle 17 c’è la sfida per rompere la pentolaccia.

Sabato 10 febbraio dalle 15 a “Il Gabbiano” di Savona irrompe la “Regal Academy”. Ci saranno Rose Cenerentola, Hawk Biancaneve e Joy Ranocchio a rendere speciale il carnevale per i bambini a Savona al centro commerciale del circuito Coop Liguria: un vero e proprio musical interattivo con i tre personaggi della serie animata su Ray Yoyo, che introdurranno i bambini nella Regal Academy, la magica scuola del mondo delle favole. Tutti conoscono i grandi eroi delle favole. Per tramandare le loro storie alle generazioni future hanno deciso di riunirsi e creare una scuola. Rose, Joy e Hawk faranno entrare i bambini nella Regal Academy per affrontare insieme tre prove e vincere la gara di magia. Tutti i partecipanti si misureranno in una prova di ballo con Rose, nel quiz sulle favole con Joy, nella caccia alla mela con Hawk. Tutti i bambini (per tutti un gadget) che arriveranno al Gabbiano potranno entrare da protagonisti nella magica scuola del mondo delle favole e ammirare su un maxischermo i video del cartoon.

Regal Academy

Sabato 10 febbraio alle 16 presso la biblioteca civica di Palazzo Kursaal a Loano si terrà la presentazione del libro “Una famiglia qualunque. Memorie e vita quotidiana da oggi all’Ottocento” di Elisabetta Bertolotti (Medit). L’appuntamento è stato organizzato dall’Unitre di Loano con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Dialogherà con l’autrice Umberta Bolognesi, presidente dell’Unitre di Loano. L’incontro vedrà la partecipazione della cantautrice-scrittrice “Draky”, alias Nicoletta Retteghieri.

Sabato 10 febbraio dalle 16 alle 17.30 al Teatro delle Udienze di Finalborgo si terrà un divertente laboratorio dedicato ai bambini a tema carnevale dal titolo “Come diventare ciò che non si è. Scopriamo insieme i trucchi per trasformarsi dalla testa ai piedi”. I bambini sperimenteranno trucchi teatrali, trucchi cinematografici, illusionismo, makeup e tante nuove idee per trovare la propria maschera di carnevale. Il laboratorio è organizzato dall’associazione Culturale Baba Jaga e promossa dalla Compagnia San Paolo e dal Comune di Finale Ligure. Il biglietto intero ha un costo di 7 euro, il ridotto (per soci Cai, Fai e tesserina #iovivoilteatrodelleudienze) ha un costo di 6 euro. E’ consigliata la prenotazione.

Sabato 10 febbraio alle 17.30 l’Associazione Archeosofica di Savona continua il ciclo dedicato alle “Donne scomode” con l’incontro su santa Ildegarda di Bingen. Figura assolutamente originale, Hildegard von Bingen è senza dubbio un personaggio chiave nel panorama culturale medioevale. La sua fine intelligenza e l’esperienza mistico profetica le consentirono la possibilità di parola e azione in un’epoca in cui il ruolo femminile non era certamente valutato positivamente. La ricchezza delle sue opere fecero di questa donna non solo una badessa ma anche un’esperta in teologia, scienza, cosmologia, filosofia.

Sabato 10 febbraio alle 21 al Teatro Sacco di Savona, andrà in scena con “I racconti del babbuino” di Marcello Barlocco con Gaia De Marzo, Luca D’Angelo, Giovanni Bortolotti. L’oggetto dello spettacolo è un viaggio dentro le ossessioni di una mente in cui la vita, attraverso l’alcool e le droghe, perde di vista il razionale per entrare in un percorso di dolore dove la personalità, insofferente e ribelle, si rifugia in un mondo immaginario e fatalmente dominato da visioni che lo porteranno a perdersi. Ingresso riservato ai soci. Seguirà un rinfresco. Regia di Aldo Meineri. Spettacolo a cura della Compagnia Teatrale Uno Sguardo dal Palcoscenico.

Sabato 10 febbraio all’Essaouira Club di Albenga torna “Enjoy Your Saturday”, il sabato notte con cena, divertimento e disco. Dalle 21 cena servita con animazione e divertimento. Drink e pass al costo di 20 euro. Dalle 22.30 inizia la “Night Fever”, il party con le hit della musica dance dagli anni ’70 ai ’90 mischiate da Adrien Moreau. Ingresso donna omaggio, ingresso uomo con drink a 10 euro. Dalla mezzanotte e mezza discoteca “Enjoy your saturday” con Adrien Moreau, Gianluca Erre, Nico del Prato e Max Voice. Ingresso con drink al costo di 15 euro con maschere per tutti. Per informazioni contattare Pier al +393392121918 o scrivere una mail a info@essaouiradisco.it.

mercatino antichità loano

Avrà un “ospite straordinario” il consueto appuntamento con il Mercatino di Antichità e Collezionismo in programma per domenica 11 febbraio a Loano. Uno spazio speciale, infatti, sarà dedicato al maestro restauratore Fabio Albanese, che offrirà al pubblico interessato nozioni sulle modalità di restauro dei mobili antichi. L’appuntamento dedicato all’antiquariato e agli oggetti da collezione prenderà il via alle 8 e proseguirà fino alle 20 sotto i portici di corso Europa e nei vicini giardini “Bestoso”. Come ogni seconda domenica del mese, oltre 40 espositori presenteranno una selezionata raccolta di mobili, argenti, quadri, tappeti e oggetti dal sapore antico e ricchi di fascino. Nel mercatino troveranno posto curiosità e “cose della nonna”, ma anche oggetti da collezione e di modernariato.

Domenica 11 febbraio a Loano si conclude la 27^ edizione del CarnevaLöa, la grande manifestazione organizzata dall’associazione Vecchia Loano con il contributo dell’assessorato al turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Sul lungomare è in programma il Palio dei Comuni, al quale prenderanno i carri dei Comuni rivieraschi e dell’entroterra che hanno aderito alla manifestazione: Viva la Foca (da Bardino Vecchio), Adriano Celentano (Borghetto Santo Spirito), I Pescatori di Varazze (Varazze), Pacman (Ceriale), Ecomondo (Ortovero) e il vincitore del Palio dei Borghi di Loano (fuori concorso). La sfilata prenderà il via alle 15. Nello stesso pomeriggio si terrà anche la “Sagra della Frittella” a cura della Confraternita dei Bianchi di Loano. La sfilata si potrà seguire in diretta su Facebook (@carnevaloa).

Domenica 11 febbraio torna la 54^ edizione del Trofeo Laigueglia, uno degli appuntamenti di maggior richiamo del calendario ciclistico internazionale. Nato nel 1964, il Trofeo Laigueglia è uno degli appuntamenti di maggior richiamo del calendario internazionale. Sulle strade di questa classica di inizio stagione sono state scritte pagine importanti della storia del ciclismo, e a confermarlo è un albo d’oro di grande prestigio, nel quale figurano nomi del calibro di Marino Vigna, Franco Bitossi, Michele Dancelli, Eddy Merckx, Roger De Vlaemink, Giuseppe Saronni, Johan Museeuw, Michele Bartoli e Paolo Savoldelli, fino ad arrivare alla storia più recente, con i successi di Filippo Pozzato, Moreno Moser, Davide Cimolai e Andrea Fedi, trionfatore sul traguardo della via Aurelia nel febbraio 2016.

carnevale andora

Domenica 11 febbraio dalle 14 alle 18 al palazzetto dello sport di Andora festa di carnevale dedicata ai bambini. Organizzata dal comitato genitori dell’istituto comprensivo Andora-Laigueglia che ha invitato gli studenti dell’istituto comprensivo, con il patrocinio del Comune di Andora, propone un pomeriggio di animazioni dedicate ai bambini in maschera e non. Per tutti trucca bimbi, laboratori divertenti, giochi di gruppo e baby dance con dj set. Prevista anche una sfilata di maschere con la premiazione delle maschere più originali. L’ingresso è libero.

Domenica 11 febbraio dalle 15 al carnevale dei bambini al Palalassio bisogna scatenare la fantasia e travestirsi per conquistare il super premio “la Maschera più bella”. In palio un ingresso omaggio a Gardaland e al Parco Solleone di Alassio e un simpatico premio offerto dal consorzio “Alassio un Mare di Shopping”. Inoltre partecipando alle prove di gioco, ballo e gag comiche si potranno vincere altri fantastici premi. Per tutti baby dance, giochi gonfiabili, truccabimbi, sculture di palloncini e tanto divertimento.

Domenica 11 febbraio alle 15.30 la Compagnia Teatrale San Paolo ripropone “I manezzi pe majâ ‘nna figgia”, commedia brillante in tre atti di Nicolò Bacigalupo per la regia di Simone D’Angelo. Lo spettacolo si terrà nel teatro parrocchiale della parrocchia di San Paolo a Savona e fa parte delle attività promosse dall’unità pastorale dell’Oltreletimbro.

Fino a sabato 10 febbraio nella Sala Mostre del Palazzo della Provincia è allestita la mostra di fotografie dedicate a Renzo Aiolfi, personalità del mondo culturale non solo savonese che dal 1948 al 1982 ha dedicato la sua vita, le sue ricerche, la sua vulcanica attività al Teatro “Chiabrera” e alla Pinacoteca Civica. Tale mostra è arricchita da opere dei pittori Nani Tedeschi, Renato Podestà, Walter Morando, Raffaele Collina e alcune fotografie che ritraggono Aiolfi con importanti artisti che hanno calcato le scene del teatro savonese.

Fino a domenica 11 febbraio a Pozzo Garitta ad Albissola Marina sarà visitabile la mostra di opere ceramiche di Gabry Cominale. Nell’ambito della mostra sabato 10 febbraio alle 17.30 si terrà la performance “Sul bordo del letto” di Jacopo Marchisio e Margherita Sirello.

Milena Milani

Fino al 18 febbraio presso il Palazzo del Commissario al complesso monumentale del Priamar è allestita la mostra “Milena Milani, cento anni d’arte e di vita”, organizzata dall’associazione “Lino Berzoini” con il formidabile contributo di Renata Guga Zunino, erede del patrimonio di opere e ricordi della zia, in occasione del centenario della nascita dell’artista savonese.

Fino al 28 febbraio al museo mineralogico di Palazzo Tagliaferro ad Andora c’è la mostra “L’Arte Ceramica racconta la Storia di una Fornace”, a cura di Viana Conti e Christine Enrile, prevista nell’ambito del calendario eventi programmati per le festività natalizie. Si tratta di un’esposizione in cui il remoto, lento stratificarsi dell’opera della natura si coniuga sorprendentemente e magicamente con l’opera dell’artista in generale. Una base in comune i minerali e la ceramica, a ben vedere, ce l’hanno. Sono i quattro elementi naturali primari: la terra, l’acqua, il fuoco e l’aria e imprescindibile il fattore tempo. Orari di apertura: sabato e domenica dalle 15 alle 19.

Fino all’11 marzo all’Oratorio de’ Disciplinanti a Finalborgo c’è “Dalle terre basse”, collettiva che racchiude le opere di tre originali artisti quali Sergio Battarola, Giangi Pezzotti e Marco Rossi. L’esposizione si svolge con il patrocinio del Comune di Finale Ligure.

Fino al 3 giugno presso il Museo Archeologico del Finalese è allestita la mostra “Ad fines. 500 miglia da Roma. Al tempo dei romani”, un’occasione assai interessante per conoscere, attraverso materiali, installazioni e pannelli illustrativi, come si viveva in un piccolo territorio rurale ai tempi dell’antica Roma. L’esposizione esordisce con la riproduzione della grande carta geografica detta “Tavola peuntingeriana”, che illustra la rete viaria riordinata da Augusto e su cui si svolgeva il traffico dell’Impero.

Per tutti gli altri eventi visitate la pagina Life di IVG.it.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.