IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crescita del turismo savonese, “ottima annata” nel 2017. In Liguria 16 mln di presenze foto

Ecco i dati del 2017 dell'Osservatorio turistico regionale: in provincia di Savona più presenze e arrivi

Savona. Trend positivo per tutte e quattro le province: lo rileva l’Osservatorio regionale sul turismo, che ha pubblicato i dati relativi alla Liguria nel 2017: migliorato ulteriormente il trend che già da qualche anno registrava valori più che positivi. Quasi sfiorata la soglia di 16milioni di presenze e di 5mila arrivi, con un incremento di oltre 450mila giornate (+3,0%) e quasi 220mila clienti (+4,8%).

Genova, che concentra su di sé il 35% degli arrivi regionali, ha riportato un aumento del 5,2%, Savona (28% degli arrivi regionali) ha guadagnato il 2,5%; Imperia (18%) continua a recuperare la sua posizione con una variazione positiva del 5,8%; infine La Spezia, che attira il 19% dei clienti, ha registrato la cresciuta più sostenuta, pari al 6,6%. Il turismo interno risulta in crescita in tutte e quattro le province: Genova +4,7%, Imperia +5,1%, Savona +3,2% e La Spezia +6,7%.

Buono il risultato anche dei flussi degli stranieri: Genova +5,7%, Imperia +6,6%, Savona +0,6%, La Spezia +6,5%.

Anche le presenze sono risultate in crescita in tutte e quattro le province: Genova +3,2%, Imperia +3,4%, Savona +1,4% e La Spezia +6,2%. La componente italiana ha segnato la variazione più alta a La Spezia (+7,4%), seguita da Imperia (+2,8%), Genova (+2,4%) e Savona (+0,7%) . Simile trend per quel che riguarda le presenze straniere, che a La Spezia sono aumentate del 5,5%, a Genova del 4,2%, a Imperia del 4,1% e a Savona del 3,5%.

A livello regionale dei 4.804.748 clienti arrivati, il 55% è rappresentato da italiani (2.633.256), in crescita del 4,5% rispetto al 2016, e il restante 45% da stranieri (2.171.492), che hanno registrato un aumento del 5,2%. Nelle strutture alberghiere gli arrivi sono aumentati del 2,7% (9mila clienti in più), e in quelle extralberghiere l’incremento è stato pari al 10,5% ( +128mila clienti).

Le presenze ammontano a 15.558.401, di cui quasi il 60% italiane (9.235.300), in aumento del 2,2%, e il 40% straniere (6.323.101), che segnano un +4,3% rispetto all’anno precedente. Gli alberghi hanno registrato una crescita dell’1,1% di giornate di presenza rispetto al 2016, le altre strutture ricettive del 6,8%. Dall’analisi della provenienza dei turisti italiani verso le destinazioni liguri, si confermano al primo posto i lombardi con 947mila arrivi (+6,0% rispetto al 2016) e 3milioni e 733mila presenze (+3,2%); seguono i piemontesi con 707mila arrivi (+4,9%) e 2milioni e 760mila presenze (+3,0%), entrambi bacini di utenza “tradizionali” per la Liguria.

Il turismo regionale interno copre il 7,1% per quanto riguarda gli arrivi e il 7,3% le presenze. Sul fronte del turismo straniero, i francesi detengono il primo posto per numero di clienti, in aumento del 9,2%, e i tedeschi rappresentano il primo mercato estero in termini di presenze, in crescita rispetto all’anno precedente del 3,9%. Seguono al terzo posto gli svizzeri con una crescita pari al 4,4% per gli arrivi e del 5,2% per le presenze. Da segnalare il mercato russo che si piazza al 7° posto sia per clienti (+38,9%) che per giorni di presenza (+22,9%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.