Concerti, spettacoli teatrali, libri e mostre: ecco cosa fare nel fine settimana (meteo permettendo) - IVG.it
Che fare

Concerti, spettacoli teatrali, libri e mostre: ecco cosa fare nel fine settimana (meteo permettendo)

Le cattive condizioni meteo previste per le prossime ore non permettono di confermare che tutti gli eventi in programma questo fine settimana

Provincia. Le cattive condizioni meteo previste per le prossime ore, con l’allerta meteo che interesserà la quasi totalità della regione, non permettono (al momento) di confermare che tutti gli eventi in programma questo fine settimana. Il calendario di manifestazioni, quindi, potrebbe risentire di variazioni e cancellazioni da parte degli organizzatori dei singoli appuntamenti.

Venerdì 23 febbraio alle 20.30 presso il Circolo Chapeau Famagosta di Savona il gruppo di teatro canzone “Passato Recente” torna in scena con lo spettacolo “Sfiorisci bel fiore”, scritto e diretto da Nat Russo con le voci di Franca De Benedetti e Andrea Tomasini e la chitarra incantata di Renato Procopio. Ingresso al costo di 7 euro.

Venerdì 23 febbraio alle 20.45 nella chiesa San Raffaele al Porto a Savona si tiene l’ottavo e ultimo concerto della 22^ stagione cameristica dell’associazione musicale “Gioachino Rossini”: si esibirà il Trio Incamto (Insieme Cameristico di Torino), formato da Flavio Cappello e Alessandro Molinaro (flauti) e Margherita Monnet (violoncello). Saranno eseguiti i cosiddetti “Londoner Trio” per due flauti e violoncello che furono composti da Franz Joseph Haydn in Inghilterra tra il 1791 e il 1795 in uno dei suoi rari viaggi al di fuori dall’Austria. Ingresso al costo di 10 euro.

Venerdì 23 febbraio alle 21 partirà la rassegna 2018 del Teatro Casone di Ortovero, che quest’anno più degli anni passati si dimostrerà avvincente ed eterogenea, svariando dalla commedia al teatro dialettale, dalla musica ai monologhi impegnati. Il primo spettacolo, della compagnia teatrale dei “Senzatetto” che nel 2018 festeggerà il 25esimo anno di attività ha per titolo: “Il Capitan Basilisco, il suo servo Catonzo e l’inganno amoroso”. Questo ripropone i canoni del teatro all’improvviso con i quali i comici dell’arte colonizzarono l’Europa teatrale tra il cinquecento e la metà del settecento. I personaggi che intervengono nell’azione sono quelli classici di cui tutti hanno conoscenza: i vecchi e saggi Balanzone e Pantalone, gli innamorati, il capitano spaccone e, caso abbastanza particolare, uno Zanni siciliano, Catonzo intorno al quale ruota molto della storia.

Venerdì 23 febbraio alle 21 presso il Teatro Lux di Millesimo “Il Siparietto di San Matteo” di Moncalieri sarà ospite della 23^ stagione teatrale “Insieme Teatro”. La compagnia porterà in scena la commedia brillante in due atti e in dialetto piemontese dal titolo “L’amor a l’e n’imprevist”, di Giovanni Chiavezza.

La sezione di Loano-Riviera delle Palme di Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) ha organizzato per sabato 24 febbraio alle 16, nella biblioteca civica di Palazzo Kursaal a Loano, un “Incontro con l’Arte”. All’appuntamento, organizzato in collaborazione con l’Unitre di Loano e patrocinato dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, prenderanno parte alcuni artisti “esperti” in diverse discipline: il pianista Mosè Carrara, l’attore Ivan Fabio Perna e l’Asd Modern Jazz Dance con le allieve Corinna, Elisa ed Ilaria. Parteciperà Nicoletta Retteghieri, cantautrice e scrittrice nota anche con lo pseudonimo di Draky. Presenta la presidente dell’Unitre di Loano Umberta Bolognesi.

Biblioteca Civica Loano

La sezione Anpi Pietro Alisei “Lupo” di Cairo Montenotte organizza per sabato 24 febbraio alle 16 nella sala “De Mari” di a Palazzo di Città, un incontro pubblico sul tema “L’Italia: dalla Monarchia alla Repubblica”. Relatore sarà il professor Sergio Giuliani, studioso di storia e conoscitore della realtà cairese, in cui ha svolto per anni la sua professione di docente. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Cairo Montenotte. Agli studenti degli istituti secondari superiori sarà rilasciato attestato di partecipazione.

Sabato 24 febbraio alle 17.30 l’Associazione Archeosofica di Savona conclude il ciclo dedicato alle “Donne scomode” con l’incontro su Anna Caterina Emmerich, la mistica tedesca di Dulmen che scardina con la sua esistenza, molti schemi del suo tempo e soprattutto quelli di oggi. Perché dire questo a 14 anni dalla sua beatificazione? Perché ciò che testimoniò con la sua vita non fu solo una adesione alla morale cristiana impeccabile, ma anche la necessità e la possibilità di uno sviluppo superiore della coscienza che non conosce ostacoli, come la resistenza di un corpo stanco o afflitto da qualche pena, o la resistenza di un animo rattristato dai dispiaceri per ragioni effimere. Questi non sono freni che hanno impedito ad una donna come lei di indagare i misteri della Fede e dello Spirito con animo vigile, di conoscere e osservare con l’occhio interiore luoghi e fatti lontani nel tempo e nello spazio, il suo zelo morale e dedizione alla perfettibilità umana l’hanno portata a sorvolare le più alte vette spirituali, a sviluppare carismi speciali come visioni e profezie, bilocazioni levitazione ricordo di passate esistenze.

Sabato 24 febbraio alle 18 nella sala consiliare di Palazzo Doria a Loano si terrà la presentazione del libro “Sono puri i loro sogni – Lettera a noi genitori sulla scuola” di Matteo Bussola. Dialogano con l’autore Graziella Frasca Gallo e Manuel Enrico. L’incontro è organizzato dal Mondadori Bookstore di Loano e gode del patrocinio dell’assessorato a cultura e turismo del Comune di Loano. La presentazione è rivolta soprattutto a insegnanti e genitori degli alunni delle scuole con l’obiettivo di creare un momento di confronto e “dialogo” tra le parti.

Sabato 24 febbraio alle 20.30 alle Officine Solimano di Savona va in scena “Lo strano caso del dottor Cocù e della sua cocotte”, brillante commedia degli equivoci costellata da intrecci amorosi ove ognuno cerca d’apparire come non è. Nell’esilarante finale si scoprono le carte ed emerge, dietro finzione, la vera umanità.

Officine Solimano Savona

Sabato 24 febbraio alle 21 al Teatro Sacco di Savona va in scena “Io, Dino”, concerto spettacolo di e con Paolo Gerbella. “Io, Dino” è un concept album ispirato a Dino Campana: non la storia del poeta ma proprio quella dell’uomo, della persona perseguitata dal pregiudizio e morto in manicomio nel 1932 a 47 anni. Ispirato dal libro di Sebastiano Vassalli “La notte della cometa” (Einaudi), il progetto vuole tendere ad una rappresentazione teatrale che alterni le canzoni alla narrazione.

Sabato 24 febbraio alle 21 il Balletto di Milano porta sul palco del Teatro Chiabrera di Savona “Shéhérazade… Le Mille e una Notte”, con musiche di Nikolaj Rimskij-Korsakov e Aram Khachaturian, coreografie di Federico Mella e Alessandro Torrielli. Prima italiana per “Shéhérazade” con la coreografia di Federico Mella e Alessandro Torrielli, giovani e talentuosi artisti cresciuti in seno alla Compagnia. Sono le notti arabe, dense di atmosfere e sonorità vibranti, ad ispirare l’allestimento in due atti di “Shéhérazade” che letteralmente significa “figlia della città”. Ed è proprio questa appartenenza ad una comunità che i due coreografi hanno scelto straordinariamente di mettere in scena. Protagonisti del primo atto sono infatti le vie e i mercati della Medina, animata dai suoi abitanti che ne restituiscono profumi e colori e sui quali si abbatte una triste sorte. Nel secondo atto la famosa silloge favolistica troverà ampio respiro e vivacissima resa abilmente narrata sulle note sublimi di Aram Khachaturian, scelto per affiancare la ben nota suite di Nikolaj Rimskij-Korsakov. atmosfere esotiche si ritrovano nei preziosi allestimenti di Marco Pesta e nei bellissimi costumi realizzati con tessuti originali.

Sabato 24 febbraio alle 21.15 al Teatro Don Bosco di Varazze la compagnia TeatralNervi porta in scena “Fannì e Desfa”, commedia in tre atti in dialetto genovese di Antonella Risso e Carlo Oneto. Regia di Carlo Oneto.

teatro delle udienze Finale
In considerazione delle previsione meteorologiche il Carnevale Quilianese, previsto per
domenica 25 febbraio, è rinviato a sabato 3 marzo. Non cambieranno gli orari e le modalità
della festa.

Domenica 25 febbraio alle 16.30 al Teatro delle Udienze di Finalborgo va in scena “La terra degli uomini toro”, coprodotto dalle Compagnie teatrali Nim, Il Crogiolo e Baba Jaga. Lo spettacolo per le famiglie, inserito nella stagione teatrale ragazzi organizzata dall’Associazione Culturale Baba Jaga e promossa dalla Compagnia di San Paolo e dal Comune di Finale Ligure, racconta la storia di una bambina che intraprende un viaggio per salvare il suo paesello minacciato dall’Uomo-senza-braccia e dal suo esercito. L’esperienza della favola serve ai bambini per costruire le basi per l’incontro con la realtà, immaginare situazioni difficili che il protagonista riesce a superare grazie al suo coraggio. Si cerca l’interazione con il pubblico per giocare sulle situazioni e i personaggi e si usa il gioco dei colori con una lavagna luminosa che segue la storia in modo astratto per usare il più possibile l’immaginazione di chi ascolta. Di Marco Taddei. Performance Erika Sambiase, scene e costumi Alice Piscitelli, luci Mauro Lasagna e illustrazione di Astrid Wolff. Lo spettacolo è rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni.

Domenica 25 febbraio alle 17 ad Andora prende il via la nuova rassegna musicale pomeridiana “Un mare di Musica” in cui il pubblico trascorrerà un pomeriggio in compagnia di musicisti e cantanti affermati ed emergenti. Protagonista della prima data sarà il direttore artistico della rassegna, il cantautore Nando Rizzo, e coinciderà con la partenza del suo nuovo tour “Mi mancano i Cantautori”, un insieme di canzoni e narrazioni tratte dal suo ultimo disco e dai precedenti lavori in cui sono presenti artisti come Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla, De Gregori, Bennato, Vecchioni, Tenco, Fasano, Lauzi e Venditti.

Domenica 25 febbraio alle 17.30 nell’auditorium di Santa Caterina a Finalborgo terzo appuntamento della rassegna “Pomeriggi Musicali 2018”, organizzata dalla Società dei Concerti di Finale Ligure con il sostegno dell’Assessorato comunale alla Cultura di Finale Ligure, con la formazione The Duet, composta dai savonesi Alberto Bellavia al piano fender Rhodes / Hammond, Roberto “Fiello” Rebufello ai sax e Philippe d’Ercole alla batteria, con Luca Toffani, ingegnere del suono. In programma una musica “senza confini” che, partendo dalla classica, passa attraverso generi come il rock e il pop per giungere al jazz affrontato sia sul versante classico che sperimentale.

Domenica 25 febbraio dalle 20.30 presso le opere parrocchiali di via La Spezia ai Piani di Celle Ligure secondo appuntamento con “Emmaus di sera”, ciclo di quattro incontri dedicati dalle parrocchie di Celle Ligure a genitori e adulti per riflettere su temi importanti che sono parte della nostra vita quotidiana e condividere opinioni su argomenti che probabilmente non conosciamo in maniera approfondita e con l’aiuto di esperti.

Solo per i mesi di febbraio e marzo sarà possibile partecipare all’iniziativa “Visite Fuori Cornice”, organizzata e gestita dall’Associazione Amici di Casa Jorn, presso la casa museo dell’artista danese Asger Jorn ad Albissola Marina. Tutti i sabati alle 11.30 e tutte le domeniche alle 14.30 i visitatori potranno approfittare della visita guidata in lingua italiana (durata 1 ora) con un contributo di 5 euro a persona anziché 10 euro. Non è necessaria la prenotazione. Richiesto arrivo in luogo il sabato entro le 11.25 e la domenica entro le 14.25.

finalborgo, chiostri santa caterina

Si potrà visitare fino a domenica 11 marzo la mostra collettiva “Dalle terre basse” allestita all’Oratorio de’ Disciplinanti nel complesso monumentale di Santa Caterina a Finalborgo. L’esposizione collettiva racchiude le opere di tre originali artisti quali Sergio Battarola, Giangi Pezzotti e Marco Rossi. La mostra comincia con un “moto da luogo”, uno spostamento. I tre artisti provengono dalla Bassa Pianura Bergamasca sia come vite personali sia come cultura artistica. Da lì si sono spostati per quest’occasione con le proprie opere, il proprio bagaglio artistico, in una zona non lontana ma geograficamente molto diversa, i cui panorami non coincidono con i loro, neppure il clima e l’atmosfera sono gli stessi.

Sarà visitabile fino al 4 marzo la mostra “L’Arte Ceramica racconta la Storia di una Fornace”, a cura di Viana Conti e Christine Enrile allestita presso il Museo Mineralogico Dabroi di Andora. Si tratta di un’esposizione in cui il remoto, lento stratificarsi dell’opera della Natura si coniuga sorprendentemente e magicamente con l’opera dell’artista in generale. Una base in comune i minerali e la ceramica, a ben vedere, ce l’hanno. Sono i quattro elementi naturali primari: la terra, l’acqua, il fuoco e l’aria e imprescindibile il fattore tempo. Orari di apertura: sabato e domenica dalle 15 alle 19.

Sarà visitabile fino al 4 marzo la mostra personale di Riccardo Tommasi allestita al Circolo degli Artisti di Pozzo Garitta ad Albissola Marina. Tommasi, pittore, decoratore, restauratore, artista di bottega, attivo dagli anni ’70 come pittore e corniciaio a Genova e poi a Rapallo. Dal 1980 le sue esperienze sono indirizzate verso il restauro di opere di antichità, sperimentando contemporaneamente nei suoi dipinti i materiali che servono al restauratore. L’essere eclettico lo porta ad avere esperienze artistiche tecnicamente multidimensionali di non facile catalogazione per le logiche mercantili. Per questi presupposti Tommasi è il “gallerista” di se stesso e si definisce pittore neosimbolista e lavoratore in arte.

Fino al 3 giugno presso il Museo Archeologico del Finalese è allestita la mostra “Ad fines. 500 miglia da Roma. Al tempo dei romani”, un’occasione assai interessante per conoscere, attraverso materiali, installazioni e pannelli illustrativi, come si viveva in un piccolo territorio rurale ai tempi dell’antica Roma. L’esposizione esordisce con la riproduzione della grande carta geografica detta “Tavola peuntingeriana”, che illustra la rete viaria riordinata da Augusto e su cui si svolgeva il traffico dell’Impero.

Per tutti gli altri eventi visitate la pagina Life di IVG.it.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.