IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Barriere antirumore “killer” per i volatili sulla strada di scorrimento veloce di Vado

A denunciare la situazione i volontari della Protezione Animali che nelle scorse settimane hanno soccorso diversi uccelli in zona

Vado Ligure. “Le barriere antirumore della strada di scorrimento veloce Savona-Vado, pur presenti da molti anni, sono diventate micidiali per alcune specie di uccelli che incrociano la superstrada”. A segnalare il pericolo sono i volontari della Protezione Animali savonese che ogni giorno ricevono segnalazioni di volatili finiti a terra, quasi sempre morti, dopo l’impatto con l’ostacolo.

“Le barriere sono infatti costituite da pannelli di materiale plastico assolutamente trasparente che gli uccelli, malgrado un sofisticato sistema visivo, non vedono e recepiscono come uno spazio libero se, nello sfondo, non vi sono edifici; in questa stagione a farne le spese sono soprattutto storni, i cui corpicini vengono ritrovati lungo la strada o nei giardini sottostanti quasi ogni giorno dagli abitanti dei palazzi vicini e che hanno avvertito l’Enpa” proseguono dall’associazione animalista.

I volontari della Protezione Animali ne hanno soccorsi solo alcuni ancora vivi, che però sono morti poco dopo per le lesioni interne: “Ora stiamo predisponendo una proposta d’intervento che presenteranno al più presto al Comune di Vado Ligure. Dallo studio che stiamo effettuando sulla base della scarsa documentazione tecnica esistente in materia e dell’esperienza acquisita nei recuperi, dovremo scegliere se suggerire la raffigurazione di sagome di uccelli di dimensioni e colori adeguati o, come più probabile, l’opacizzazione con vernici dei pannelli; ma soltanto di quelli necessari, cioè lungo i cavalcavia (vie dei Griffi, Piemonte e Ferraris) in corrispondenza delle rotte degli uccelli e dei conseguenti scontri; e senza ridurre la luminosità dei primi piani degli edifici circostanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.