IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tanti gol, ma nessun vincitore fra Alassio e Cairese risultati

Meglio i gialloneri che in inferiorità numerica recuperano due reti. Situazione invariata nelle prime posizioni. Vittorie importanti per Loanesi e Legino

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato nel girone A di Promozione ligure, dov’è andata in scena una delle partite più attese del campionato. In campo i gialloneri di Alassio contro i gialloblù di Cairo Montenotte. Gara che metteva a disposizione punti pesanti, ma che senza dubbio valeva molto anche dal punto di vista morale, dato che arrivava dopo la pausa.

L’Alassio approccia meglio la gara e al 14° passa in vantaggio con Battaglia, servito col contagiri in profondità. Gianrossi cerca l’uscita disperata, ma il bomber alassino è freddo e preciso: 1-0. La gara prosegue con l’Alassio che sembra averne di più. I locali tengono il gioco in pugno mentre la capolista fatica ed appare un po’ spaesata, ma Magnani trova il gol del pareggio grazie ad una indecisione di Guerrina che non esce su un cross facile, Alessi gira di testa sul palo, e l’attaccante gialloblù ribadisce in rete.

Al 35°, però Scaglione colpisce con una gomitata al volto Olivieri. Rosso diretto più che giusto e Alassio in dieci. Gli alassini non sembrano accusare il colpo e fanno la gara sfiorando il raddoppio al 43° con Battaglia che calcia debolmente da ottima posizione, facile bloccare per Gianrossi. Un minuto dopo, però Saviozzi infila Guerrina per il gol dell’1-2. L’Alassio qui sbanda e tre minuti dopo Grande atterra in modo un po’ ingenuo, Magnani nella propria area. Rigore che si incarica di battere Alessi il quale non sbaglia e con la doppietta personale fa 1-3.

Nella ripresa l’Alassio si fa preferire per le trame di gioco, ordine sebbene si trovi in inferiorità numerica. Al 59° Battaglia ubriaca metà difesa avversaria, ma trova la risposta di Gianrossi sul suo tiro. La respinta, però è buona per il bomber giallonero che ribadisce in porta e riapre i giochi. Ancora una dormita della difesa cairese costa il pareggio alla squadra ospite con un’altra bella parata di Gianrossi su colpo di testa di Preci, ma nessuno dei difensori è pronto a spazzare. Così Doffo si getta sulla palla e sigla il 3-3 incredibile che vale moltissimo. Finisce 3-3, ma grande merito all’Alassio che ha saputo lottare per la vittoria anche in inferiorità numerica.

Tutto invariato quindi nelle prime posizioni anche grazie al pareggio dell’Arenzano nell’anticipo di sabato contro un buon Ceriale che trova un punto utile alla corsa salvezza. Doppio botta e risposta fra le squadre con i biancorossi che passano in vantaggio due volte, con Dentici ed Aurelio, ma vengono in entrambi i casi raggiunti da Corsini e dal rigore di Faedo al 52°.

La vera sorpresa arriva da Pallare dove i padroni di casa hanno sconfitto di misura il Campomorone. Decisiva la rete di Piccardi su calcio di rigore al 18°, ma è chiaro il momento di appannamento dei valligiani che ora rischiano di vedere allontanarsi in modo importante le posizioni che contano.

Cade anche il Taggia contro la Voltrese che si impone sul campo amico grazie ad un finale di gara che arride ai genovesi. Vantaggio di Cardillo al 40° su punizione, poi ad inizio ripresa il pareggio di Rovella al 58°. All’80° l’espulsione di Mangione complica le cose per i taggiaschi che cinque minuti dopo infatti subiscono il gol decisivo di Nourredine che consegna tre punti davvero importanti per i gialloblù.

Scoppiettante la gara fra la Loanesi e l’Ospedaletti con i rossoblù che vincono al termine di un confronto entusiasmante. Padroni di casa che iniziano bene e passano al 15° con Condorelli. Al 23° Garassino raddoppia su rigore, e la gara sembra in discesa per i savonesi che, però nel finale di tempo calano evidentemente permettendo a Rossi ed Espinal di impattare il parziale in tre minuti dal 40° al 43°.

La ripresa vede la Loanesi ripartire col piglio giusto e al 76° Monte riporta avanti i padroni di casa che poi all’80° la chiudono su rigore di Giglio. L’Ospedaletti prova a riaprirla ancora nel finale, con la Lamberti, ma è troppo tardi e i loanesi incassano tre punti d’oro.

Senza partita la gara fra Bragno e Sant’Olcese, che vede i biancoverdi passare con un poker che non ammette replice. Sfortunato l’autogol di Zangla che al 39° spiana la strada ai locali. Nel secondo tempo arrivano i gol di De Luca al 55° e Panucci al 75° prima che Zizzini concluda l’opera con il 4-0 a dieci minuti dalla fine. Per il Sant’Olcese il nuovo anno non inizia bene, anche perché dietro le avversarie spingono per rientrare dalla zona playout.

Una di queste è il Legino che travolge il Borzoli ed aggancia proprio il Sant’Olcese a quota 21 punti. Cinque reti che sanno di lavoro ancora lungo per i genovesi che devono cercare disperatamente punti salvezza. Eroe di giornata è Romeo che infila ben 3 volte la porta difesa da Piovesan fra il 45° e il 67°. In precedenza avevano aperto le danze Siccardi al 5° e Pili al 31°. Per il Borzoli poi piove sul bagnato visto che termina in otto con ben tre espulsioni.

Infine la Campese si aggiudica lo scontro in fondo alla graduatoria contro la Praese. Gara che serve sia per muovere la classifica che per il morale visto che il distacco dalla zona sicura è al momento piuttosto ampio. La squadra di mister Esposito è brava a rimediare ad un avvio disastroso con il gol – lampo di Ventura che al 4° fa 1-0.

De Vecchi pareggia al 23° e la gara prosegue su canoni di equilibrio fino all’83° quando ancora il numero 8, timbra il cartellino con una doppietta di capitale importanza. Il terzo gol lo firma Criscuolo al 90° per il definitivo 1-3 che permette ai campesi di superare il Borzoli in classifica ed avvicinarsi al Ceriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.