IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sparano per divertimento razzi di soccorso in mare, denunciati per procurato allarme

Da una barca di 9 metri due razzi sparati davanti alla Baia dei Saraceni, ma non era per una richiesta di soccorso

Finale Ligure/Noli. Alcuni diportisti francesi sono stati denunciati dalla Capitaneria di Porto di Savona per procurato allarme, dopo aver lanciato “per gioco” due razzi di segnalazione.

Nel pomeriggio di ieri sono giunte alla Guardia Costiera savonese due segnalazioni per richieste di soccorso in mare, da parte di altre imbarcazioni che segnalavano il lancio di razzi a paracadute di colore rosso, nel tratto di mare tra Varigotti e Noli. Poco dopo è scattato il dispositivo di soccorso con l’invio immediato sul posto di una motovedetta: tuttavia, dalle successive telefonate di alcune persone sul lungomare, veniva indicato che i razzi di soccorso provenivano da una imbarcazione di 9 metri che stazionava davanti alla Baia dei Saraceni e che sembrava non avesse alcun problema.

Così, quando è arrivata sul posto, la Capitaneria ha subito notato che la segnalazione non era stata effettuata per motivi di soccorso reali. I diportisti, di origine francese, probabilmente, avevano lanciato i razzi per divertimento: nei loro confronti, a seguito degli accertamenti della Guardia Costiera, è scattata una denuncia per procurato allarme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.