IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, Borghetto da applausi: 3 a 0 alla capolista Cervo risultati

I granata di mister Carle si aggiudicano lo scontro d'alta classifica

Borghetto Santo Spirito. Giornata da incorniciare per il Borghetto, che domina la partita battendo la capolista Cervo con un 3-0 che non lascia spazio alle recriminazioni. Un successo che vale il sorpasso in classifica.

Uno-due di Simonassi nel primo tempo, poi chiude i conti Artiano nella ripresa con una prodezza dal limite. Sprazzi di bel gioco e la giusta tensione in un match comunque tiratissimo.

Moduli speculari e l’assenza degli acquisti di dicembre, per gli ospiti. Qualche rotazione in attacco per i granata di mister Carle, che paga subito: al 3° una grande azione sulla destra, con Fruzzetti che mette Simonassi davanti al portiere, il quale fa 1-0.

Risponde il Cervo al 5°, ma la conclusione è fuori bersaglio. Il Borghetto insiste, spinge ancora con Fruzzetti, contiene i tentativi di percussione, preferibilmente per vie centrali, degli ospiti, a passa ancora al 23°: grande azione Balbi-Simonassi e imbucata per Fruzzetti che brucia il portiere e ne viene steso: dal dischetto ancora Simonassi per il 2-0 dei padroni di casa.

Il Cervo fatica a raccapezzarsi, si fa vedere dalle parti di Giusto solo con un paio di calci di punizione. C’è lo spazio per un’ultima occasione, ma il doppio tiro di Fruzzetti e Gervasoni viene respinto alla disperata.

Entrano in campo determinatissimi e un po’ nervosi i gialloneri di mister Vindigni, ma la loro spinta offensiva si esaurisce con un paio di tiri da lontano che non causano grosse apprensioni. Una folata del Borghetto porta invece ad un gran tiro al volo dal limite di Desiato: la palla non passa lontano dalla porta di Taga.

La partita si fa maschia e volano qualche parola e qualche colpo proibito di troppo, mentre i minuti trascorrono e iniziano le sostituzioni su entrambi gli schieramenti. La sigla finale la mette Artiano alla mezz’ora: controllo, rotazione in un fazzoletto e cannonata di sinistro che si infila nell’angolo alla destra del portiere. Dopo il 3-0 non succede più nulla di significativo.

Il Borghetto supera a pieni voti una sorta di esame di maturità, non tanto nel risultato, quanto nella fluidità della manovra e nel mantenimento della lucidità anche sotto una forte pressione. Sognare è sempre lecito: se continuerà il suo processo di crescita, nulla sembra precluso, per questa squadra.

Di seguito le formazioni.

FCD Borghetto 1968 (4-3-1-2): Giusto; Colotto, Mantero (Santelia dal 33° s.t.), Pellegrini, Sabìa; Leocadia, Desiato (Vigliercio dal 36° s.t.), Gervasoni (Pianese dal 15° s.t.); Balbi; Simonassi (Taku dal 25° s.t.), Fruzzetti (Artiano dal 20° s.t.). A disposizione: Cattaneo, Dileo. Allenatore: Maurizio Carle

FCD Cervo 2016 (4-3-1-2): Taga; Combi, Schievenin (Scarone dal 6° s.t.), Avignone, Basso (Numeroso dal 6° s.t.); Alberti (Damasco dal 36° s.t.), Pippia (Benini dal 22° s.t.), Quaglia; Gagliano; Ricotta, Ilacqua. A disposizione: Loiacono, Cotardo, Guidetti. Allenatore: Danilo Vindigni.

Arbitro: Tommaso D’Annunzio (Imperia).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.