IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allerta arancione su tutta la costa nel savonese: tutte le notizie su scuole e servizi pubblici

A Savona scuole chiuse e stop ad ogni manifestazione, Varazze deciderà domani mattina

Agg. ore 21.30. Arpal ha appena emesso un nuovo bollettino con il quale alza il livello di allerta nel ponente della provincia di Savona per domani mattina, da giallo ad arancione.

Oltre a quello già pubblicato questo pomeriggio a breve pubblicheremo le novità in merito alla chiusura di nuovi plessi scolastici.

Pietra Ligure e Tovo San Giacomo, scuole regolarmente aperte.

Alassio, scuole chiuse: “Le nostre scuole sono in zona rossa –  ha spiegato Canepa – per questo ho firmato l’ordinanza di chiusura”

Andora e Laigueglia scuole chiuse, annullato anche il mercato settimanale

Albenga, “Visto l’innalzamento dell’allerta abbiamo deciso di chiudere le scuole” così il sindaco Cangiano.

Loano: “Ho appena firmato l’ordinanza – dichiara Pignocca – domani tutte le scuole saranno chiuse”

Borghetto S.S. e Villanova d’Albenga, Cisano confermano la chiusura delle scuole.

A Ceriale e Finale Ligure, scuole regolarmente aperte: “Troppo tardi per avvisare le famiglie, le scuole sono sicure” ha spiegato Frascherelli. Le scuole saranno chiuse invece a Calice Ligure.

Scuole regolarmente aperte anche a Noli, Giustenice, Magliolo e Borgio Verezzi.

Savona. L‘allerta meteo che scatterà alle 9:00 di domani mattina, lunedì 11 dicembre, sarà di livello giallo nell’entroterra e sulla costa da Noli ad Andora.

Non sono quindi previste chiusure di scuole o altri luoghi pubblici nella giornata di lunedì in queste località, salvo un peggioramento delle previsioni meteo. Scuole regolarmente aperte anche in Val Bormida e negli altri comuni delle zone interne, nelle quali sono stati adottate le misure di protezione civile previste per le allerte meteo.

Per quanto riguarda, invece, il levante della provincia, ovvero da Varazze a Spotorno l’allerta sarà di livello arancione, in questi minuti la redazione di IVG.it sta contattando i sindaci per conoscere le decisioni in merito all’apertura dei plessi scolastici e degli altri luoghi pubblici, così come lo svolgimento, o meno del mercato del lunedì in piazza del Popolo a Savona. 

Nel comune di Quiliano, il primo cittadino Ferrando ha confermato che domani le scuole saranno regolarmente aperte: come prevede il piano di protezione civile in caso di allerta meteo arancione o rossa, i bambini delle scuole quilianesi sono tenuti a portare il pranzo al sacco da casa in quanto in caso di pericolo non è previsto il servizio mensa.

Scuole aperte anche nel comune di Bergeggi.

Il comune di Varazze deciderà nelle prime ore di domani mattina sulla chiusura delle scuole. Il COC, Centro Operativo Comunale, della protezione civile deciderà sulla base delle ultime previsioni meteo.

Scuole regolarmente aperte anche ad Albisola Superiore, come da tradizione, saranno regolarmente aperte. Aperte anche a Spotorno e Albisola Marina.

Scuole aperte anche a Vado Ligure: “Visto che l’allerta inizia scatta alle 9 – ha spiegato Monica Giuliano – riteniamo le scuole un luogo sicuro e abbiamo invitato i genitori a mandare i figli a scuola con un panino visto che in caso di emergenza gli studenti non saranno fatti uscire”.

L’assessore Scaramuzza ha firmato l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, presenti nel comune di Savona per la giornata di domani lunedì 11 dicembre, lezioni sospese anche al Campus universitario di Legino e non avrà luogo nemmeno il tradizionale mercato del lunedì.

L’ordinanza prevede la sospensione di ogni manifestazione commerciale, sportiva o del tempo libero prevista nel Comune di Savona;  l’interdizione totale di tutti i locali ubicati nei complessi scolastici di C.so Mazzini, di Via Crispi e di Via Bove; la chiusura del Cimitero di Zinola, del Santuario e di San Bartolomeo del Bosco, fatta eccezione per l’eventuale accoglimento delle salme, nel rispetto di quanto indicato in narrativa; la parziale chiusura del posteggio di Piazza del Popolo come in premessa, data l’inibizione dell’area mercatale, e la chiusura del posteggio ubicato in Via Piave; l’interdizione dei  complessi sportivi pubblici e privati, quali: piscine, palestre e campi sportivi localizzati nel territorio comunale; il divieto di utilizzo di tutti i sottopassi pedonali del territorio comunale; l’attivazione delle squadre di protezione civile convenzionate con il Comune.

Sul fronte della viabilità, il sindaco di Bardineto Franca Mattiauda comunica che la strada provinciale 52, Bareassi – Calizzano, è momentaneamente chiusa da Bardineto al giro di Loano per ghiaccio. “Prestare la massima attenzione su tutte le strade, sia comunali che provinciali. Sulla provinciale Bardineto-Toirano sono attivi due spargisale ma comunque, se non proprio necessario, è meglio evitare di muoversi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.