I reduci biancoblù si fanno valere: il Savona porta a casa i 3 punti da Scandicci - IVG.it
Serie d

I reduci biancoblù si fanno valere: il Savona porta a casa i 3 punti da Scandiccirisultati

Secondo successo consecutivo, seconda vittoria in trasferta: Striscioni a più 2 sulla zona playout

calcio

Savona. Seconda vittoria in trasferta per il Savona, un mese e mezzo dopo quella di Finale. I biancoblù hanno fatto bottino pieno a Scandicci, in Toscana, battendo 2 a 0 la penultima in classifica.

Dalla squadra biancoblù, con la riapertura del mercato, si è concretizzato un fuggi fuggi. Dalessandro è andato al Chisola, Vinasi e Cardini si sono accasati rispettivamente alla Varesina e al Casale, Mair se n’è andato e pare indirizzato alla Folgore Caratese. Alvitrez e Cammaroto sono da tempo fuori rosa.

Evidentemente, i giocatori rimasti hanno mostrato di essere i più motivati e hanno piegato la compagine toscana con una rete per tempo. Le scelte per mister Chezzi sono ormai molto limitate, per questo in settimana ci si attendono nuovi arrivi.

Anche lo Scandicci in settimana ha subito una piccola rivoluzione, ma i locali avevano già a disposizione due nuovi acquisti. Non sono però stati sufficienti per invertire la rotta.

La cronaca. I locali, affidati da pochi giorni alla guida di Alessandro Grandoni, si presentano con Lensi, Bartoccini, Pucci, Cela, Gori, Martinelli, Saccardi, Martini, Crocetti, Poli, Castellani. Toscani in campo con il 4-4-2.

In panchina ci sono Nigro, Donnini, Vitale, Safina, Cerretelli, Camilli, Santoro, Bourezza, Santucci.

Marcello Chezzi sceglie Bellussi, Severi, Vittiglio, Gallo, Ferrando, Venneri, Tognoni, Fofana, Gomes, Lumbombo, Bacigalupo. Striscioni in campo con il 4-1-4-1.

Le riserve sono Bonavia, Cioce, Massa, Bruzzone, Anselmo, Polleri, Lazzaretti, Rosano, Pare.

Dirige la partita Luigi Catanoso della sezione di Reggio Calabria, coadiuvato da Enrico Repetto (Bolzano) e Giuseppe Facchini (Parma). I locali sono in divisa biancorossa; savonesi con la tradizionale tenuta biancoblù.

Gli ospiti partono meglio, guadagnando due corner. Il primo tiro lo provano i locali al 7° con Martini, ma Bellussi è attento. Poco dopo va alla conclusione Poli: a lato.

Poi è lo Scandicci a fare il gioco, ma si procede a ritmo molto basso e con poco pressing da ambo le parti. All’11° la palla giunge a Crocetti, il suo tiro è ribattuto dalla difesa savonese. La prima sortita offensiva dei biancoblù degna di nota arriva al 16°, ma la conclusione di Lumbombo si spegne a lato.

Al 25° Gomes pesca in area Bacigalupo che mette in rete, ma è in fuorigioco. Passa un minuto e Gomes scocca un sinistro teso dai venti metri che, complice una deviazione, termina sul fondo. Tiro dalla bandierina e un difensore locale devia ancora fuori: è il quinto angolo per il Savona, ma non dà frutti.

Al 28° conclusione di Castellani: a lato. Al 31° viene ammonito Crocetti per un fallo su Venneri. Un paio di minuti dopo cartellino giallo per Gori che ferma irregolarmente Fofana.

Al 35° Bacigalupo commette fallo su Martinelli: punizione, la calcia Gori ma manda a lato. Al 37° sugli sviluppi di una punizione guadagnata da Gomes, calcia Gallo, la difesa respinge e Fofana spara a lato.

Al 40° Bacigalupo viene ammonito per simulazione. Al 42° angolo della destra per i biancoblù: respinta della difesa, palla che si alza, se ne impossessa Gomes che la passa a Tognoni, bravo a girarsi ed infilarla in rete. Savona in vantaggio.

Si va al riposo senza recupero.

Nel secondo tempo, dopo soli 3′, Savona pericoloso: assist di Lumbombo, testa di Tognoni: a lato. All’8° il primo cambio, tra i locali: entra Cerretelli, esce Poli.

Al 9° conclusione di Lumbombo dopo un poderoso contropiede: Lensi respinge con i pugni. All’11° lo Scandicci sfiora il pareggio: palla filtrante, buco della difesa ospite e Castellani conclude da pochi passi ma Bellussi ci arriva.

Rapido cambio di fronte, un assist di Tognoni viene deviato in angolo. Tiro dalla bandierina e in area Ferrando trova la deviazione vincente: 0 a 2.

Lo Scandicci non ci sta: al 15° ci prova Castellani, a lato. Al 17° un ammonito per parte: Gomes e Martini. Grandoni inserisce Santucci per Saccardi.

Al 18° azione insistita dei toscani, ma la difesa savonese respinge i tentativi di Castellani e Bartoccini.

La partita continua a vivere continui ribaltamenti e tentativi da entrambe le parti. Al 22° conclude Lumbombo: parato. Cambio di fronte e ci prova Martinelli: a lato. Al 25° lancio in verticale per Gomes: traversa piena con il portiere battuto. Al 27° un tiro di Cela è parato da Bellussi.

Al 31° entra Bourezza al posto di Crocetti. Al 32° Chezzi inserisce Anselmo per Tognoni. Al 35° cartellino giallo per Anselmo per fallo su Bourezza. La punizione calciata da Martini termina sul fondo.

Gli ultimi tentativi dello Scandicci di riaprire la gara non vanno a buon fine. Al 37° un tiro di Santucci si spegne a lato. Al 40° ci prova Cerretelli ma non trova la porta. Ancora un cambio per parte: Donnini per Martini nello Scandicci, Rosano per Lumbombo nel Savona.

Bellussi riesce a mantenere inviolata la propria porta anche al 44°, opponendosi ad un tiro di Bourezza. Era da sette partite che gli Striscioni incassavano almeno una rete: lo “0” nella casella dei gol subiti non si verificava dal 15 ottobre, giorno del successo a Finale.

Nei cinque minuti di recupero si annota il tentativo di Santucci: stop e tiro alto. L’ultimo tiro in porta è di Gomes: parato. Poi, il triplice fischio.

Il Savona, grazie alla seconda vittoria di fila, risale in decima posizione e viaggia a più 2 sulla zona playout. Domenica 10 dicembre al Bacigalupo giocherà contro il Real Forte Querceta, attualmente sesto in classifica.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.