IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pensioni e lavoro, ad Albenga un dibattito organizzato dal Pd all’Auditorium

Al tavolo Giacomo Vigliercio, segretario della Federazione del Pd savonese, l'onorevole Anna Giacobbe e l'onorevole Franco Vazio

Albenga. Il tema delle pensioni è uno di quelli di cui – tra la gente, non solo nei luoghi della politica – si discute molto, in particolare a partire dalla Riforma Fornero, che ha spostato in avanti l’età pensionabile. Per affrontarlo e discuterne insieme ai cittadini il circolo del Partito Democratico di Albenga organizza per lunedì 18 dicembre, alle 21, all’Auditorium San Carlo di via Roma, un’iniziativa pubblica.

Si confronteranno su questa problematica Giacomo Vigliercio, segretario della Federazione del Pd savonese, l’onorevole Anna Giacobbe, membro della Commissione Lavoro della Camera e l’onorevole Franco Vazio, vice presidente della Commissione Giustizia della Camera.

“A proposito della riforma Fornero non c’è stata solo una indubbia delusione tra chi pensava di aver raggiunto un traguardo e lo ha visto spostarsi in avanti, si sono create situazioni di criticità vera, a partire dalla creazione di una nuova condizione – l’esodato – che stava ad indicare qualcuno che aveva abbandonato anticipatamente il lavoro con la prospettiva di una pensione a breve che non esisteva più. Recentemente ci siamo confrontati con un altro meccanismo della Legge Fornero: l’aspettativa di vita, il che significa che se l’Istat dice che l’età media degli italiani aumenta, aumenta anche l’età della pensione, ma andare in pensione sempre più tardi appare come una contraddizione con la necessità di ‘liberare posti di lavoro’ per i giovani” osservano dal Pd savonese.

“E poi per quanti anni è giusto lavorare? C’è chi ha iniziato a lavorare giovanissimo – i cosiddetti lavoratori precoci – e chi ha fatto lavori particolarmente pesanti – i lavori usuranti – e non può è senz’altro fare certe attività oltre una certa età anagrafica. E però ci sono i conti pubblici e quelli dell’Inps da tenere sotto controllo. Elementi diversi, in contraddizione tra di loro: la necessità di lavoro per i giovani, la giusta aspettativa di chi vuole andare in pensione e la quadratura dei conti. Come se ne esce? Spesso c’è confusione, ed anche disinformazione e l’incontro del 18 al San Carlo rappresenta un’utile occasione di confronto e dibattito” concludono dal Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.