IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd all’attacco sulla visita di Toti a Savona: “Vogliono privatizzare Ata e le partecipate”

Preoccupazione sulle parole del governatore ligure da parte del segretario cittadino Roberto Arboscello e del capogruppo Cristina Battaglia

Savona. “Toti striglia la maggioranza del sindaco Caprioglio? Le piccolezze politiche legate a cambi di casacca o a possibili rimpasti hanno nascosto l’unica cosa politicamente rilevante detta da Toti nella sua visita a Savona. E cioè un’apertura decisa sulla privatizzazione delle partecipate. Visto quanto sta accadendo nella sanità ligure la cosa non ci stupisce ma ci preoccupa e molto”. Lo affermano il segretario cittadino del Pd Roberto Arboscello e il capogruppo Pd in Consiglio comunale Cristina Battaglia.

“Forse sarebbe stato opportuno chiedere a Toti a quale partecipata del savonese si riferisse, perché il dubbio che stesse parlando di ATA è venuto a molti” aggiunge il segretario Dem di Savona e il capogruppo Pd in Consiglio comunale.

“Dopo più di un anno dall’insediamento del nuovo CDA e nonostante le nostre continue richieste di poter discutere di piano industriale e prospettive al 2020 (anno in cui il sistema della gestione dei rifiuti cambierà totalmente faccia con l’introduzione degli Ambiti Territoriali) non abbiamo ancora ricevuto alcuna informazione”.

“Manca totalmente in questa giunta qualcuno che abbia competenze in un settore assolutamente strategico per le città come la gestione del ciclo dei rifiuti ed il presidente Garassini negli incontri avuti in commissione si è sostanzialmente limitato ad un richiamo alla civiltà dei cittadini savonesi (in particolare quelli con cani)”.

E Arboscello e Battaglia aggiungono: “Il piano di risanamento (se così vogliamo chiamarlo dal momento che erano due paginette smilze) si fondava sulla vendita di parcheggi che dopo ben due tentativi sono rimasti ad ATA (invenduti e per di più sfitti). Bisognerebbe discutere di rafforzamento dell’azienda, di partnership, di futuro dei lavoratori, di miglioramento di un servizio di cui i cittadini si lamentano ogni giorno”.

“Ed invece arriva Toti e lancia il sasso….”privatizziamo le partecipate”; il silenzio del sindaco, della giunta e della maggioranza (che pure fa una conferenza stampa persino per dire che ha messo le luci sull’albero di Natale) è assordante. Stiamo parlando di un’azienda strategica e fondamentale per Savona, stiamo parlando di lavoratori con le loro famiglie, stiamo parlando di un servizio essenziale per i savonesi oltre che per il decoro e lo sviluppo della città”.

“Vorremmo occuparci di questo e non dei cambi di casacca e di personaggi in cerca di un posto al sole…” concludono ironicamente Roberto Arbocello e Cristina Battaglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.