Maltempo, il day after: ghiaccio nell'entroterra e mareggiate sulla costa, il bilancio dei danni - IVG.it
Situazione critica

Maltempo, il day after: ghiaccio nell’entroterra e mareggiate sulla costa, il bilancio dei danni fotogallery

Dalla passeggiata crollata a Vado a quella invasa dall'acqua a Celle, ecco le criticità principali comune per comune

danni maltempo 12 dicembre

Provincia. Se nell’entroterra è stato il ghiaccio a causare enormi disagi, con strade chiuse, alberi crollati e continui black-out, sulla costa la paura è arrivata dal mare. Moltissime le località aggredite dalla furia delle onde: a Vado Ligure è crollato un tratto di passeggiata (leggi), a Celle l’acqua ha invaso il lungomare, ed in molti Comuni turistici come Alassio e Varazze parte della spiaggia è scomparsa.

Durante la giornata cercheremo di tracciare un bilancio il più possibile completo dei danni, comune per comune.

ALBENGA. Il comune ingauno è uno dei pochi della Riviera ad essere uscito praticamente indenne dall’ondata di maltempo. Il mare burrascoso ha riempito le spiagge di detriti (in particolare legname), ma non si sono registrati danni. Complice la pulizia del Centa, messa in atto dall’amministrazione nelle scorse settimane, anche il fiume non ha creato problemi.

ANDORA. Anche nel comune andorese il territorio ha retto bene. Nessuna situazione critica, merito anche dell’azione preventiva messa in atto dal Comune e relativa alla pulizia di tombini, rii e canali. Questa mattina, a partire dalle 8, diverse le squadre di cantonieri comunali che hanno monitorato arterie stradali e piazze cittadine.

LAIGUEGLIA. Il maltempo sembra aver risparmiato anche Laigueglia, o meglio le sue attività commerciali, mentre la costa è stata erosa da pioggia, vento e mareggiata, ma nessun danno rilevante. Comune e abitanti sono al lavoro per ripulire la passeggiata, occupata da sabbia e detriti.

VILLANOVA D’ALBENGA. Diversi i pali della segnaletica stradale danneggiati e letteralmente divelti dalle raffiche di vento. Danni, seppur di lieve entità, anche alla copertura del palazzo del comune. Divers, poi, le alberature che hanno “ceduto”, in particolare nei terreni privati (sulla provinciale per Caso, sulla via per Marta e a Coasco), e uno nel centro del paese, ma senza creare danni a cose o persone.

VADO LIGURE. Qui il mare si è letteralmente portato via un tratto di passeggiata. Domani alle 8.30 i tecnici dell’Autorità Portuale di Sistema, che è proprietaria dell’area, faranno un sopralluogo per valutare l’entità dei danni e gli interventi di ripristino da fare. Fortunatamente non si sono registrati altri danni.

A Vado Ligure crolla in mare un pezzo di passeggiata

CELLE LIGURE. Ieri sera l’acqua del mare ha “invaso” la passeggiata. “Abbiamo fatto un sopralluogo sugli arenili, il danno è notevole su tutto il tratto a ponente – racconta il primo cittadino Renato Zunino – Danni anche ad alcuni locali in piazza del Popolo. Sull’arenile la mareggiata si è fortemente accanita e nella zona a Ponente vi sono danni che potrebbero mettere in discussione la prossima stagione balneare. Abbiamo già fatto partire via Pec la richiesta al presidente della Regione Giovanni Toti per la dichiarazione di calamità naturale“.

mareggiata celle

BORGIO VEREZZI. Il forte vento di ieri ha completamento divelto la tensostruttura del Tennis Club, ad ora inagibile dopo l’ondata di maltempo. Questa mattina nuovo sopralluogo del sindaco Renato Dacquino e del personale tecnico del Comune per una stima dei danni all’impianto sportivo comunale, che ammontano a circa 30 mila euro (la tensostruttura è completamente da rifare). “Cercheremo di trovare le risorse, ma non sarà semplice” ha detto il primo cittadino di Borgio Verezzi.

FINALE LIGURE. Questa mattina il sindaco Ugo Frascherelli ha svolto un lungo sopralluogo con l’assessore Andrea Guzzi ed il responsabile dei Lavori Pubblici, l’ingegner Curatolo, lungo tutto il litorale. “Ci sono danni all’impianto fognario – spiega il primo cittadino – e numerose attività balneari hanno subito danni non indifferenti”. Danneggiata anche la passeggiata in legno tra San Donato e Castelletto: “Alcune tavole sono rotte ed anche una trave, ora verrà chiusa. E’ molto bella ma molto fragile, non è la prima volta e non sarà l’ultima”. E avrebbe potuto andare peggio: “Grazie a Dio non ha piovuto – conclude Frascherelli – perchè se avessimo dovuto affrontare anche la piena la situazione sarebbe diventata veramente critica, i rii non avrebbero mai potuto scaricare in acqua con il mare in quelle condizioni”. Da segnalare come la forte mareggiata che ha colpito il litorale finalese abbia danneggiato anche i giostrai presenti sul lungomare per le festività natalizie.

ALASSIO. Brutto risveglio per i commercianti del lungomare che, nonostante siano riusciti a contenere l’emergenza con paratie in legno e sacchi di sabbia, evitando danni alle proprie attività, questa mattina si sono ritrovati “senza spiaggia” e con una montagna di detriti da spalare. “È stata una giornata abbastanza critica, ma per fortuna non ci sono stati grossi danni – commenta il sindaco Enzo Canepa – I commercianti, insieme ai cantonieri, stanno pulendo spiagge e lungomare e, al termine, ci occuperemo noi del ritiro del materiale. Ci tengo a ringraziare tutti gli uffici, gli operai e i giardinieri del Comune, che hanno lavorato e stanno lavorando senza sosta per far rientrare l’emergenza”. LEGGI QUI 

danni maltempo 12 dicembre

VARAZZE. “Al momento stiamo facendo le verifiche del caso – spiega il sindaco Alessandro Bozzano – il problema principale è che il mare ha eroso la sabbia praticamente su tutto il litorale. Fortunatamente al momento non sembrano esserci danni strutturali, ma prima di poterlo dire con certezza dobbiamo completare le verifiche”.

ALBISOLA SUPERIORE. La mareggiata che ha colpito la cittadina del levante ha danneggiato i gradoni della Passeggiata Montale oltre ad aver eroso il litorale e, soprattutto, aver creato diversi danni agli operatori balneari e agli esercizi come quelli della Piazzetta del Buongusto.

leggi anche
allerta cumulata
I numeri
Cessata allerta, Arpal: “Una delle più importanti degli ultimi anni”. Mareggiata con onde superiori agli 8 metri
maltempo finale
Danni e disagi
Maltempo, Toti: “Caos treni scandaloso, pronte risorse per i danni ai litorali”
enel tecnici traliccio
Al lavoro
Blackout elettrici, task force dei tecnici Enel: 6.900 utenti savonesi ancora senza corrente
danni maltempo 12 dicembre
Autorizzazione
Mareggiata, scatta l’operazione di pulizia degli arenili. Cna Balneatori: “La Regione autorizzi lo smaltimento del legname”
Allerta meteo 11 dicembre
Situazione
Maltempo a Calizzano, il sindaco scrive a prefetto e Regione: “Senza corrente e riscaldamento, è emergenza”
Mareggiata Alassio pulizia passeggiata e centro
Azione
Mareggiate, pronto il piano della Regione: 1,9 mln per il ripascimento delle spiagge

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.