IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La ballerina loanese Maria Celeste Fameli Mathieu incanta Mosca fotogallery

La giovane danzatrice si è recata a Mosca per prendere parte a "La Bella Addormentata"

Loano. La ballerina loanese Maria Celeste Fameli Mathieu incanta Mosca. Lo scorso 9 dicembre presso un gremitissimo teatro “Ljudmila Rjuminaja” è andato in scena la terza edizione del “Children Ballet in Theatre”, un progetto che si rivolge alle associazioni di danza con lo scopo di creare uno spettacolo tratto dal repertorio del balletto classico.

Dopo “Il lago dei cigni” e “Lo Schiaccianoci”, quest’anno è stata messa in scena in diversi teatri italiani “La Bella Addormentata” di P. Chaikovskij. Ad interpretare il ruolo della protagonista Aurora è stata la ballerina Loanese Maria Celeste Fameli Mathieu.

Dopo il successo ottenuto le ideatrici di questo progetto italo-russo, le maestre Nadia Nekrasova e Ekaterina Dalskaya sono riuscite a portare a Mosca uno spettacolo emozionante. Le scuole Russe che vi hanno preso parte, con oltre cento giovani danzatori,sono: scuola danza “Aurora”, studio del balletto classico “Paquita”, scuola danza “Morezko”, balletto di Mosca.

Per l’Italia ad esibirsi su questo meraviglioso palco erano: scuola danza “Edelweiss” di Nizza Monferrato, “Val de Ballet” di Aosta, “Studio G.” di Milano e “Attimo Danza” di Loano con Sara Ghiringhelli e Cecilia Telese nel corpo di ballo che, raggiunte dall’assessore Enrica Rocca con la protagonista Maria Celeste, hanno portato sul palco la bandiera loanese.

La ballerina loanese Maria Celeste Fameli Mathieu incanta Mosca

Maria Celeste, già impegnata nello studio del prossimo ruolo per la produzione del “Don Chisciotte” per l’associazione “Edelweiss”, così descrive la sua esperienza: “Pensavo di arrivare a Mosca e sentire ‘freddo’ non solo per il clima, invece il calore e l’accoglienza sono state uniche, meravigliose come le persone che mi hanno trattato come fossi in realtà la principessa Aurora. Mosca è una città imponente mi ha rapito il cuore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.