IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, inaugurata la nuova area canina: prima “sgambettata” per gli amici a 4 zampe foto

Taglio del nastro questa mattina per la nuova struttura “Il Giardino di Camilla”

Finale Ligure. Alla presenza del sindaco Ugo Frascherelli, dell’assessore comunale Andrea Guzzi e del consigliere comunale di minoranza Marinella Geremia, è stata inaugurata a Finale Ligure, dopo mesi di attesa, la nuova area canina, situata nell’area limitrofa alla sede Inps, nella zona dell’ex collegio Aycardi, alle spalle del campo Borel.

Grande soddisfazione da parte del gruppo Facebook, con 500 iscritti, che nei mesi scorsi aveva fatto pressing sull’amministrazione comunale per individuare l’area idonea, che alla fine è stata trovata: questa mattina il taglio del nastro.

“Il Giardino di Camilla” è il nome scelto per la nuova area e sarà gestita dai tanti volontari che si sono prodigati per rendere possibile e concreto la realizzazione del progetto, anche loro entusiasti di vedere questa mattina la prima “sgambetta” degli amici a 4 zampe nella nuova “location” finalese.

area canina

“E’ un tipico esempio di come maggioranza e minoranza possono cooperare per il bene collettivo” aveva sottolineato l’assessore comunale Andrea Guzzi.

Per la gestione della nuova area canina, in giunta comunale è stata inoltre approvata una convenzione tra il Comune ed il gruppo di volontari che fa capo all’associazione “Elsa nata libera”, gestore del canile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.