IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccarezza a Loano e Finale in ricordo dei caduti di Nassiriya: “Bisogna essere fieri dei nostri militari” fotogallery video

"Il mio grazie immenso va a chi ogni giorno indossa la divisa per la nostra sicurezza, per la nostra vita"

Finale Ligure/Loano. Questa mattina il presidente della I Commissione Affari generali istituzionali e Bilancio Angelo Vaccarezza ha partecipato, in rappresentanza del Consiglio regionale, alle manifestazioni organizzate a Loano e Finale Ligure per ricordare la strage di Nassiriya, avvenuta esattamente 14 anni fa, quando un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti l’ingresso della base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando la morte di 28 persone fra cui 19 italiani.

Ieri Vaccarezza aveva partecipato alla cerimonia di commemorazione, avvenuta a Sessame, in provincia di Asti. Oggi la prima tappa in Liguria è stata a Loano: “Dopo la trasferta piemontese oggi mi dedico alla mia terra. Oggi è un giorno molto difficile, un anniversario doloroso, una ricorrenza che ogni anno mi riporta indietro nel tempo, facendomi rivivere lo sgomento di quei giorni, la sensazione di smarrimento per tanta crudeltà, tanta violenza verso i nostri ragazzi. Guardando questa corona mi sento fiero e orgoglioso di essere italiano come i militari che quel giorno ci hanno lasciato, che laggiù hanno dovuto rinunciare ai loro sogni, ai loro progetti, al loro futuro, ma non al coraggio che li ha portati fino lì”.

Vaccarezza ha ricordato le numerose famiglie dei militari che sono impegnati nelle missioni di pace in Medio Oriente: “Il mio grazie immenso va a chi ogni giorno – ha concluso – indossa la divisa per difendere noi, per garantire la nostra sicurezza, per la nostra vita”.

Il presidente della I Commissione ha, quindi raggiunto, Finale Ligure dove è stato ricordato il maresciallo capo dei carabinieri Daniele Ghione, “caduto in missione di pace a Nassiriya per la difesa della libertà e della democrazia”.

Alle 10 è stata deposta una corona davanti al monumento presso i “Giardini Daniele Ghione” e alle 11 presso la basilica di San Giovanni Battista, a Finalmarina, è stata celebrata la messa. La cerimonia è stata organizzata dalla sezione “Daniele Ghione” di Finale Ligure dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dal Comune di Finale Ligure.

“Non è facile esprimere quello che provo. Daniele era un ragazzo integro, coraggioso e molto legato alla sua terra, ai suoi affetti. Ogni anno – dichiara Vaccarezza – incontro i suoi cari, e mi sento smarrito di fronte a tanta dignità e tanto composto dolore. Il loro abbraccio sono un messaggio di speranza, per dare continuità a quei valori dei quali Daniele si è fatto ambasciatore al di là del mondo, regalandoci il bene suo più prezioso, la vita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.