Progetto

A Toirano arrivano i “nonni vigile” per sorvegliare gli alunni all’uscita dalle scuole

Per il Comune è un tentativo per "incentivare la socializzazione tra diverse generazioni"

nonno vigile

Toirano. Nonni-vigili in arrivo a Toirano. L’amministrazione comunale del sindaco Gianfranca Lionetti ha avuto il via libera dal consiglio comunale a modificare il regolamento per l’inserimento di volontari anziani ed inoccupati inattività di pubblica utilità in maniera tale da poter affidare agli anziani la sorveglianza degli alunni all’uscita dalle scuole.

Per mezz’ora al giorno, dunque, i “nonni” toiranesi che ne faranno richiesta potranno presenziare le uscite delle scuole e vigilare sull’incolumità dei loro concittadini più giovani: “Si tratta – spiega il consigliere delegato alla scuola e ai servizi sociali Deni Aicardi – dell’ennesimo tentativo per incentivare la socializzazione tra diverse generazioni. A breve incontreremo gli anziani e le associazioni del nostro paese e inizieremo a raccogliere le adesioni”.

“Iniziative come questa – chiosa Aicardi – hanno da un lato un importante scopo sociale come la cura e la salvaguardia dei nostri ragazzi e dall’altro si pongono l’obiettivo di cementare ulteriormente la nostra comunità portando le diverse generazioni ad entrare in contatto tra di loro. L’esempio è il miglior maestro che un ragazzo possa avere e perciò riteniamo che i ‘nonni-vigili’ possano rappresentare un importante modello per i nostri ragazzi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.