IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti nell’entroterra di Alassio, Fratelli d’Italia chiede incontro al sindaco: “Sì al progetto di controllo di vicinato”

"Il progetto ha ottenuto buoni risultati in altri comuni, più videosorveglianza nelle frazioni"

Alassio. “I numerosi episodi di furti in appartamento che si sono verificati in questo periodo, specialmente nelle frazioni del territorio alassino, generano una crescente preoccupazione ed insicurezza tra i nostri concittadini. Riteniamo che il tema della sicurezza sia molto importante e chiediamo un incontro con il sindaco per esporre il nostro progetto di “Controllo del Vicinato”, oltre a chiedere una maggior attenzione sulle competenze esclusive dell’amministrazione comunale in materia di (Polizia Municipale, videosorveglianza e politiche per la sicurezza) incrementando la collaborazione e la sinergia con le forze dell’ordine statali presenti sul territorio che ringraziamo per l’ottimo lavoro che svolgono ogni giorno sul territorio”. Lo afferma Fratelli d’Italia dopo l’escalation di colpi messa a segno sulle alture alassine, chiedendo anche un confronto immediato con il primo cittadino alassino.

Pierpaolo Pizzimbone, commissario provinciale del partito, Rocco Invernizzi, consigliere e Presidente del Consiglio alassino, oltre a Roberto Crosetto, responsabile del partito per Alassio-Albenga, affermano: “La nostra valutazione in merito a questi fenomeni ci fa propendere per tre linee di intervento in termini di repressione e prevenzione: la prima è il sostegno alle forze di polizia con impegno diretto nei confronti del nostro corpo di Polizia Municipale per garantire dotazione di uomini e mezzi, formazione e impiego, sinergia e collaborazione con le altre forze di polizia per attività interforze; la seconda è volta all’aumento del sistema di videosorveglianza soprattutto nelle frazioni; infine la terza riguarda l’adesione al progetto Controllo del Vicinato, un progetto che ha ottenuto buoni risultati in altre località e che noi proponiamo di adottare anche ad Alassio: si tratta di sicurezza partecipata utile ad aumentare il livello di sicurezza urbana o delle frazioni attraverso una riscoperta del senso civico, di comunità e di partecipazione”.

“Con l’incontro richiesto al sindaco crediamo di poter contribuire positivamente sviluppando le nostre proposte, ad arginare i fenomeni di criminalità che si stanno manifestando sul nostro territorio, fenomeni che stanno creando una sempre più diffusa sensazione dei nostri concittadini di non essere protetti” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.