Calcio a 7, Priamar Liguria: una squadra tutta savonese ai nastri di partenza del campionato Quarta categoria - IVG.it
Sport e integrazione

Calcio a 7, Priamar Liguria: una squadra tutta savonese ai nastri di partenza del campionato Quarta categoria

Il torneo federale, riservato agli atleti con disabilità cognitive e relazionali, vedrà i savonesi in campo con i colori della Virtus Entella

Savona. Grazie alla collaborazione tra tutte le componenti del mondo del calcio (Aiac, Aia, Aic, Lega Serie A, Lega Serie B, Lega Pro, Lnd, Figc e Csi) quest’anno si ingrandisce il progetto Quarta categoria, il primo torneo di calcio a 7 della Figc dedicato esclusivamente a ragazzi con disabilità cognitive e relazionali.

Dopo la stagione di avvio sperimentale con la partecipazione di otto società, da quest’autunno sono cinque le macro aree regionali in cui si sviluppano i tornei dedicati agli atleti diversamente abili.

Tra le formazioni partecipanti c’è anche la savonese Us Priamar 1942 Liguria, affiancata dalla società Virtus Entella.

È un’iniziativa stupenda – dichiara Andrea Catellani, ex calciatore e dirigente della Virtus Entella – che permette alla nostra società di dare una piccola mano ad un fantastico gruppo di ragazzi che tramite il calcio inizierà una splendida esperienza. L’Entella è sempre vicina a queste tematiche e il fatto che questi ragazzi possano scendere in campo con i nostri colori e noi possiamo dare un piccolo contributo è una cosa che ci riempie d’orgoglio; da oggi siamo certi che i nostri tifosi oltre a tifare i nostri ragazzi tiferanno anche questa squadra, che merita tutto il nostro sostegno”.

Il torneo Quarta Categoria “Io voglio giocare a calcio” è stato presentato e approvato in Senato a gennaio 2017. L’obiettivo del progetto è promuovere lo sport offrendo l’opportunità di praticarlo senza alcun tipo di barriera e con modalità adeguate alle singole capacità di ciascuno. In Liguria le squadre partecipanti sono Polisportiva Spezzina, Bic Genova, Divertime Genova, Isforcoop Genova, US Priamar 1942 Liguria.

Gianfranco Pusceddu, responsabile tecnico del Priamar Liguria, spiega: “È stato fatto un progetto su sport e disabilità e precisamente nella disciplina del calcio abbiamo fatto il progetto ‘Dai un calcio alla barriera’. Da qui è nato un team special di dieci ragazzi savonesi e grazie all’ente di formazione Is.For.Coop di Savona che ha collaborato con noi e ci ha dato una mano a formare il team, da qui l’iscrizione al progetto Quarta Categoria della Lega professionista di Serie B e l’adozione con l’Entella. Noi siamo anche affiliati all’academy dell’Entella, primi in Liguria, quindi c’è stata questa sinergia, una partnership dove il calcio è visto come uno sport di integrazione ed è anche un momento felice, perché con i colori dell’Entella andremo sabato 11 novembre a giocare contro l’Alessandria la prima partita del campionato federale“.

Abbiamo in programma di fare un allenamento alla settimana – prosegue Pusceddu – perché con i ragazzi che studiano e sono anche in stage lavorativo gli impegni con lo sport devono integrarsi nei momenti liberi. Nello stesso tempo ci stiamo preparando per questo campionato federale dove poi affronteremo anche, nell’ordine, Genoa, Sampdoria e Spezia, con partite di andata e ritorno. Chi vincerà il girone andrà poi a fare una final eight in uno stadio ancora da stabilire“.

“Sono qui a testimoniare la nostra vicinanza a questa società che proprio questa settimana parte con il campionato – afferma Roberto Pizzorno, delegato provinciale Coni Savona -. È importante essere vicini, come testimonianza e non solo. Avrò nei prossimi giorni un incontro con i dirigenti per vedere cosa possiamo fare per stare loro vicini. È una cosa importante, affrontiamo un campionato vero, federale. Saranno anche nostri ospiti per Campioni in Tour, il 10 dicembre, a Savona dove incontreranno altre tre squadre per un torneo di beneficienza”.

“A pochi giorni dagli Epyg subito un’altra iniziativa – dichiara Maurizio Scaramuzza, assessore allo sport del Comune di Savona – che riguarda lo sport, il sociale, l’integrazione ed un campionato vero, federale. I ragazzi sono l’unica squadra di Savona che lo faranno, anche se non con colori biancoblù ma vicini, che giocherà nei nostri impianti“.

Franco Rebella, consigliere regionale della Lnd, spiega: “Quarta Categoria è un campionato ufficiale della Figc che porta questi ragazzi a fare un vero e proprio campionato attraverso i nomi delle società professionistiche quali Entella, Genoa, Sampdoria, eccetera. Questi ragazzi si contenderanno il titolo a livello regionale con altre squadre. Questo, per quanto riguarda la federazione, è estremamente importante perché ha sponsorizzato questa manifestazione anche dal punto di vista etico e morale, quindi per noi è importante. Sono importanti il calcio femminile, il calcio a 5, il calcio dilettantistico e questo è un campionato altrettanto importante”.

Alla presentazione sono intervenuti anche Francesco Guzzardi, delegato Quarta Categoria Liguria, e Pietro Garilli della sezione Aia di Chiavari.

Nel corso della presentazione ha portato i saluti dell’amministrazione comunale anche il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio: “Ci tenevo particolarmente a essere qui oggi, stiamo lavorando molto sull’aspetto dello sport e dell’inclusione. È importante per i nostri giovani far veicolare il concetto che lo sport è palestra di vita, inclusione, può aiutare tutti. Lo sport insegna il rispetto, per le regole del gioco, per i compagni di squadra, per gli avversari e trasmette il concetto fondamentale della resilienza“.

Dopo i saluti dei presenti, sono state consegnate le divise ai giocatori savonesi che disputeranno il torneo Quarta Categoria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.