Il Calasanzio aderisce a "Libriamoci", incontro al liceo con lo scrittore savonese Roberto Centazzo - IVG.it
Ad alta voce

Il Calasanzio aderisce a “Libriamoci”, incontro al liceo con lo scrittore savonese Roberto Centazzo

L'iniziativa ha l'obiettivo di diffondere la passione per la lettura tra i giovani

Carcare. Anche il liceo Calasanzio di Carcare ha aderito alla quarta edizione di “Libriamoci. Giornate di letture nelle scuole”. L’iniziativa, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il Centro per il libro e la lettura, e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con la Direzione Generale per lo Studente, è nata con l’obiettivo di diffondere sempre più questa magica passione tra i giovani, organizzando momenti di lettura ad alta voce e attività ad essa collegate.

Giornate davvero speciali a cui anche il liceo Calasanzio ha deciso di dare il suo contributo, coinvolgendo nel progetto le classi 1 e 2 D linguistico e la quinta ginnasio.

Promotrice dell’iniziativa a Carcare la docente di lettere Monica Pastorino, che ha invitato nell’aula Magna del liceo valbormidese lo scrittore di gialli, nonché ispettore della Polfer, Roberto Centazzo. L’autore, savonese di nascita, ha letto ai ragazzi un suo racconto poliziesco e l’inizio del romanzo “Squadra speciale minestrina in brodo”, attualmente tra i libri più letti su Ibs.

Alle letture ha fatto seguito un interessante momento di confronto tra gli studenti e Centazzo che ha raccontato come si può diventare scrittori e com’è nata la sua passione per la scrittura.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.