IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

No al pedaggio autostradale per le pubbliche assistenze, ordine del giorno in Consiglio regionale

Il documento è stato presentato dal capogruppo FI Angelo Vaccarezza

Liguria. Esentare tutte le Pubbliche Assistenze dal pedaggio autostradale quando impegnate in attività di soccorso, garantendo così uno svolgimento ottimale del servizio. È questo il contenuto di un ordine del giorno presentato da Angelo Vaccarezza, presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia in Regione Liguria, firmato anche dal collega consigliere Claudio Muzio.

“Ritengo sia necessario normare in modo più preciso una legge nazionale che è stata oggetto di fraintendimenti e interpretazioni contrastanti – spiega Vaccarezza – il Ministro dei Trasporti e della Navigazione e il Ministro dei Lavori Pubblici hanno emesso diverse circolari per specificare il significato stesso della norma in questione, ma il susseguirsi di queste circolari ha generato confusione”.

Oltre a questo, Società Autostrade ha deciso di non concedere più il transito gratuito ai mezzi che non fossero in servizio di urgenza, chiedendo il pagamento dei pedaggi relativi agli anni 2015, 2016, 2017.

“Questo provvedimento rischia di pregiudicare la sopravvivenza di un servizio fondamentale per moltissimi pazienti – prosegue il consigliere regionale – il servizio delle Pubbliche Assistenze, infatti, non può essere limitato alle sole emergenze, ma deve essere inteso nella sua completezza: basti pensare al trasporto organi, ai pazienti oncologici o dializzati, oppure al viaggio di ritorno del mezzo vuoto”.

“Si deve anche tener conto della particolare morfologia della Liguria, che presenta spesso strade tortuose e lente; l’unica via percorribile in modo veloce e sicuro è proprio l’autostrada. Alla luce anche delle recentissime sentenze del Giudice di Pace di La Spezia, nelle quali si riconosce la legittimità all’esenzione al pagamento del pedaggio autostradale ai veicoli aventi caratteristiche tali da essere considerati di soccorso e in servizio, il consigliere Vaccarezza ha preparato l’ordine del giorno.

“Non possiamo permettere che un servizio così prezioso per l’intera comunità venga penalizzato anziché sostenuto. Con questa iniziativa consiliare chiedo al Presidente Toti e alla Giunta Regionale Ligure di intervenire con tutti i mezzi che si ritengono necessari per far sì che la normativa nazionale venga modificata” conclude il capogruppo di Forza Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.