IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Riviera delle Palme sta morendo, De Vincenzi (Pd): “Un nostro grande patrimonio è a rischio” foto

Il consigliere regionale presenterà un ordine del giorno urgente per la situazione emergenziale delle palme in riviera

Ponente. “Per chi ama questo territorio vedere delle palme ultracentenarie (le Phoenix Canariensis) che stanno morendo fa davvero male, per questo penso che la Regione debba intervenire con risorse ai comuni e un piano di prevenzione e salvaguardia di una delle risorse naturalistiche e paesaggistiche più importanti della riviera ligure e di ponente”.

riviera delle palme

Lo ha detto il consigliere regionale del Pd Luigi De Vincenzi, che ha annunciato un ordine del giorno urgente da presentare in Consiglio regionale con al centro proprio la situazione emergenziale delle palme nelle località della provincia di Savona, con le amministrazioni comunali impegnate a far fronte, non senza difficoltà, alla temibile minaccia del punteruolo rosso: molte la palme già abbattute e tante sono quelle sotto controllo.

“La palma fa parte della cultura della nostra regione. Bisogna dare un segnale forte e deciso perché rischiamo che la nostra Riviera delle Palme possa morire davvero: la Regione deve fare qualcosa non solo a sostegno dei comuni, ma anzi operare per mantenere e aumentare l’habitat delle palme una volta che sarà debellato, e speriamo non troppo tardi, il punteruolo rosso”.

riviera delle palme

Il consigliere regionale De Vincenzi aggiunge: “Con l’ordine del giorno auspico un impegno diretto dell’ente regionale per avere finanziamenti e strumenti idonei in mano ai comuni (interventi di profilassi preventiva) in grado di tutelare un patrimonio insostituibile: le palme sono parte integrante del nostro territorio, della nostra storia e del nostro contesto naturalistico, per questo è necessario anche intervenire per arrivare ad una massiccia sostituzione delle piante malate con delle nuove palme”.

“Sul problema ora c’è grande sensibilità e attenzione, da parte dei comuni in primis ma non solo, enti associazioni e sempre più anche i privati. Per questo spero che con un documento sottoscritto in Consiglio regionale si possa arrivare ad avere al più presto un piano di azione vero e concreto per salvare la nostra Riviera delle Palme, per quanti ci vivono e per i tanti turisti e visitatori delle nostre località” conclude il consigliere regionale del Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.