IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gruppo pattinatori savonesi: medaglie europee e profumo d’azzurro fotogallery

Un'eccellenza dello sport a livello nazionale, ma i Pattinatori savonesi sono in cerca di spazi e sostegno per crescere ancora

Savona. L’eccellenza sportiva italiana passa anche da Savona e dallo stadio Bacigalupo e non ha a che fare con il calcio: lì si allenano i Pattinatori savonsi, team di pattinaggio di velocità che conquista maglie azzurre e medaglie europee.

Una stagione da incorniciare, impreziosita da cinque medaglie ai Campionati europei svolti in Portogallo, dove erano ben tre le atlete convocate appartenenti al Gruppo Pattinatori Savonesi – spiega la dirigenza della società in un breve comunicato – Ma che sarebbe stata un’annata super si era già visto a inizio stagione, con i due titoli italiani, i due argenti e il bronzo conquistati ai campionati italiani indoor di marzo. Poi i titoli regionali a squadre sia su pista che su strada hanno confermato un dominio che dura ormai da sei anni. Un altro bottino importante di medaglie è arrivato dai campionati italiani strada con 3 argenti mentre ai campionati italiani pista due ori un argento e un bronzo”. Tra i due campionati italiani c’è stato il Trofeo Tiezzi, riservato ai giovanissimi esordienti, che ha visto il Gruppo Pattinatori Savonesi nell’elite del pattinaggio italiano con un quarto posto nella classifica a squadre, confermando l’ottimo lavoro svolto dal settore giovanile.

Si tratta di una società completa, che coinvolge un gran numero di giovani e giovanissimi, dotato di uno staff tecnico di rilievo – Matteo Polletti ha conquistato medaglie europee e mondiali – e in costante crescita, capace di ottenere grandi risultati anche a livello internazionale. Uno sport nobile e completo, adatto anche ai più piccoli, e che a Savona è in forte crescita.

Le grandi prospettive della società, però, devono scontrarsi con una situazione logistica non altrettanto rosea: “Tutti questi risultati hanno permesso il raggiungimento del settimo posto nella classifica nazionale  delle squadre – prosegue Matteo Polletti – è un grandissimo risultato, purtroppo penso che siamo vicini al limite raggiungibile da un sodalizio del nostro livello. L’assenza di un impianto adeguato dove svolgere l’attività pesa come un macigno nell’economia della nostra squadra, speriamo al più presto di poter risolvere questa situazione. Il nostro sogno sarebbe far partire anche il corso di skateboard, ma anche qui siamo senza impianti nonostante questo sport sia stato inserito nel programma olimpico per Tokyo 2020”.

Savona dedica alla società alcuni spazi, ma il pattinaggio di velocità sembra rimanere relegato al margine di altre attività: ciò nonostante è una vera eccellenza, che raccoglie successi nazionali e internazionali. Le medaglie conquistate quest’estate agli europei da Giorgia Valanzano – e le maglie azzurre di Chiara Bottinelli e Ginevra Vezzi – non sono state sufficienti per consentire a questo sporto di ottenere tutta la considerazione che merita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.