IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure piange la scomparsa di “Mimmo” Mamberto: venerdì i funerali

Storico titolare dell'agenzia di viaggi: è stato anche assessore comunale

Più informazioni su

Finale Ligure. E’ mancato ieri sera, intorno alle 23,30 in una casa di cura di Savona, Giacomo Mamberto detto “Mimmo”, storico titolare, insieme ai fratelli, dell’agenzia di viaggi Mamberto di Finale Ligure in corso Europa. Era il figlio dello fondatore della storica agenzia finalese.

Mamberto era stato anche assessore comunale al Turismo e alla Cultura dal 1985 al 1990. Chi lo conosceva lo ricorda come “un genio dei viaggi e delle vacanze, da sempre alla ricerca di nuove idee”. L’agenzia di viaggi finalese, fondata dal padre Carlo negli anni Cinquanta, da sempre è stata riconosciuta come una realtà rinomata e di alto livello, che svolgeva attività di intermediazione in tutta la Riviera, vendendo i prodotti dei tour operator anche ad Alassio, Sanremo e Costa Azzurra.

I funerali si terranno venerdì alle ore 15:00 nell’abbazia benedettina di Finalpia. Il Santo Rosario sara celebrato nella stessa chiesa domani, giovedì 26 ottobre, alle ore 18:45.  

La notizia della morte di “Mimmo” ha raggiunto subito la cittadina finalese, dove Mamberto era molto conosciuto: lutto e commozione per la sua scomparsa sono arrivati da tutto il settore turistico, così come sono già numerosi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.