IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I cantieri navali di Pietra Ligure tornano a vivere con il docufilm “Fuori Onda” fotogallery

Venerdì 13 ottobre la proiezione di un teaser al cinema-teatro comunale

Pietra Ligure. Amarcord ma anche memoria storica di una Pietra Ligure che non c’è più e che guarda proprio all’area dell’ex cantiere navale per un suo prossimo restyling: ecco che i cantieri navali di Pietra Ligure tornano a vivere con il docufilm “Fuori Onda”, un viaggio nella storia dei cantieri ex Rodriquez che hanno rappresentato una imprenditorialità e innovazione, fino alla chiusura delle attività e al progetto di riqualificazione dell’area, ancora fermo al palo.

Venerdì 13 ottobre alle 19 presso il Cinema Teatro Comunale Guido Moretti di Pietra Ligure verrà presentato il progetto “Fuori Onda” e verrà proiettato un video promozionale del documentario. Il progetto, ideato da Massimo Ciricillo e abbracciato con entusiasmo dall’artista e fotografo Max Tomasinelli, verrà realizzato dal Comune di Pietra Ligure, Assessorato alla Cultura, e dell’Associazione Culturale ILM, con il patrocinio della Regione Liguria; sarà ultimato nel dicembre 2018 e comprenderà anche una mostra fotografica e un libro in edizione limitata.

L’idea è nata nell’ottobre del 2016 quando Ciricillo, legato ai luoghi del cantiere per passione e percorso professionale, ha cominciato a raccogliere le preziose testimonianze di alcuni ex dipendenti dei cantieri, immortalati dal sapiente obbiettivo di Tomasinelli. Il lavoro che ne è seguito non è solo la testimonianza di una presenza importantissima nel panorama industriale ligure, ma esprime altresì la forte intenzione degli autori di restituire memoria e puntare i riflettori su un’area che è destinata a cambiare per sempre lo skyline di una piccola cittadina di ponente, testimone di una grande impresa.

Nato nel 1916 per sostenere l’attività bellica, il cantiere è stato attivo per quasi 100 anni e ha dato i natali a centinaia di natanti, distinguendosi per l’alta specializzazione delle sue maestranze. Nel corso del secolo è stata anche una palestra di formazione professionale e di avviamento al lavoro in cui sono cresciuti professionalmente moltissimi giovani, pietresi e non.

“Il docufilm sarà un’appassionante storia in cui le vicende dei cantieri navali si intrecceranno con le storie delle persone che hanno vissuto quegli anni, fatti di luci e ombre, vittorie e sconfitte, tra passato e futuro”, spiega l’assessore alla cultura Daniele Rembado, che aggiunge: “Sarà un’opera emozionante che consentirà ai pietresi più anziani di rivivere uno spaccato della propria vita ed ai più giovani di conoscere un pezzo di storia della nostra città”.

All’evento, presentato da Simone Conti – Presidente dell’Associazione ILM – interverranno lo sceneggiatore Francesco Scarrone, il regista Marco Lorenzi, lo speaker radiofonico di RMC Maurizio Di Maggio e alcuni protagonisti delle interviste raccolte da Ciricilllo e Tomasinelli; la serata rappresenterà un emozionante assaggio del progetto che vedrà la luce il prossimo anno e sarà l’occasione per descrivere il lavoro già svolto fino ad oggi per la realizzazione del film documentario.

Nel corso della presentazione il compositore friulano Remo Anzovino, autore delle musiche del docufilm, eseguirà al pianoforte alcuni brani e introdurrà il suo nuovo album Nocturne. Con sette dischi all’attivo, numerosissime colonne sonore e musiche per il teatro, Anzovino vanta collaborazioni con eccellenze del panorama musicale italiano e internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.