1 a 1

Botta e risposta dal dischetto, parità tra Argentina e Albissola fotogallery risultati

Un tempo per uno allo Sclavi, Sancinito risponde ad Acampora

Argentina vs Albissola

Albissola Marina. Un’Albissola dai due volti ha portato a casa un pareggio dallo Sclavi di Arma di Taggia.

Nel primo tempo i biancoazzurri sono stati autori di una prova sotto tono, senza effettuare nemmeno un tiro in porta e subendo il vantaggio dell’Argentina al quarto d’ora. Negli spogliatoi Fossati si è fatto sentire, perché i suoi nella ripresa hanno messo in mostra un atteggiamento ben più reattivo, trovando presto il pareggio. Poi, però, nonostante oltre mezz’ora in superiorità numerica, la matricola si è dovuta accontentare del pari, fallendo le poche opportunità avute.

La partita. L’Argentina guidata da Marcello Casu gioca con Trucco, Sonnini, Fici, Acampora, Eugeni, Fiuzzi, Berni, Piras, Dominici, Ruggiero, Carletti.

A disposizione Consol, Perpignano, Mechetti, Ginatta, Lanteri, Lopez, Tahiri, Malafronte, Vitiello.

Fabio Fossati risponde con il seguente undici: Gianrossi, Calcagno, Corbelli, Sancinito, Colombo, Molinari, Cambiaso, Raja, Piacentini, Papi, Cargiolli.

Pronti a subentrare ci sono Vasoli, Pasquino, Gulli, Speranza, Figone, Mancini, Bennati, Carballo, Coccolo.

Arbitra Giorgio Bozzetto della sezione di Bergamo, coadiuvato da Francesco Marrazzo (Bergamo) e Matteo Cardona (Catania).

I rossoneri, che sono ancora a secco di vittorie, hanno di recente cambiato la guida tecnica. Al 3° Argentina subito in avanti: azione prolungata degli armesi che sfocia tra i piedi di Acampora, il centrocampista campano mette al centro un pallone rasoterra dalla destra che la difesa riesce a deviare in angolo. All’8′ tiro di Acampora dalla sinistra fuori dall’area di rigore, palla ampiamente sopra la traversa. All’11° calcio d’angolo dalla destra per l’Argentina, svetta in area Fiuzzi che devia di testa verso la porta, salva la rete un prodigioso intervento di Gianrossi.

Al 15° Dominici, servito in profondità da Piras, a tu per tu con Gianrossi, viene atterrato dal portiere ospite in uscita. Ammonizione e calcio di rigore: dal dischetto Acampora non sbaglia.

Al 22° Corbelli mette un pallone al centro che Piacentini sfiora soltanto, Trucco a respinge ed evita anche il calcio d’angolo. L’Albissola fatica a trovare spazi e la manovra dei biancoazzurri sbatte sulla trequarti armese. Solidi nella retroguardia e decisi nelle ripartenze, i locali appaiono trasformati rispetto al pessimo avvio di stagione. Al 26° scambio sulla sinistra tra Acampora e Ruggiero, sul cross si avventa sul pallone Dominici ma la sua deviazione è debole e facile preda di Gianrossi.

Al 36° Acampora imposta l’azione dell’Argentina, Ruggiero rifinisce un corss straordinario che Dominici devia verso la porta: ancora Gianrossi ad evitare il raddoppio. A metà partita i padroni di casa sono in vantaggio 1 a 0.

Nel secondo tempo l’Albissola riparte più determinata. Al 4° diagonale di Cargiolli, respinge Trucco, palla sui piedi di Papi e sul suo tiro è ancora il portiere armese a negare il pareggio agli ospiti. Un minuto più tardi Trucco si oppone ad una conclusione di Piacentini; sulla respinta allontana Fici.

Al 7° cambio di gioco dell’Albissola, prende il pallone Cambiaso, si accentra e lascia partire un sinistro che finisce alto sopra la traversa con Trucco che controlla. Tra i locali, all’8°, dentro Malafronte per Berni.

Al 9° Ruggiero trova Malafronte libero in area che conclude a rete, grande parata di Gianrossi che respinge corto, sul pallone si avventa Dominici ma non riesce a trovare la porta.

Al 12° entrano Coccolo e Carballo al posto di Papi e Piacentini. Al 12° Carballo viene atterrato in area da Eugeni che viene espulso per fallo da ultimo uomo. Calcio di rigore, Sancinito lo trasforma con un tiro centrale. Al 14° entra Mechetti per Piras.

I biancoazzurri al 24° guadagnano il primo angolo della partita, contro i quattro calciati dai locali. Lo batte Sancinito, in area Cargiolli devia di testa ma la difesa allontana.

Al 26° entra Bennati al posto di Molinari, al 28° Gulli per Corbelli. Al 29° il secondo corner per gli ospiti, battuto ancora da Sancinito, scorre pericolosamente in area; ne nasce un’azione manovrata che alla fine gli armesi sventano.

Al 31° viene ammonito Raja. Al 35° azione sulla destra dell’Albissola che libera Raja al tiro, Trucco blocca a terra la conclusione. Al 36° cartellino giallo per Dominici; al 37° tra i locali entra Tahiri per Carletti; al 42° Perpignano per Dominici.

Al 46° cartellino giallo per Tahiri. Il recupero è di cinque minuti. Nel terzo di questi Bennati, servito da Colombo in piena area, calcia sull’esterno della rete; l’ultimo tentativo è di Cargiolli, deviato in angolo. Sul tiro dalla bandierina nessun pericolo e l’arbitro fischia la fine.

Per l’Albissola è il secondo segno “X”, grazie al quale si conferma in sesta posizione, prima tra le savonesi. Domenica 29 ottobre ospiterà il Real Forte Querceta al Faraggiana, campo di casa sul quale ha conquistato 9 punti in tre gare.

leggi anche
Fabio Fossati
Serie d
Albissola, Fabio Fossati: “Non possiamo pensare di risolvere le partite, giocando solo un tempo”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.