IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, le precisazioni della direttrice della farmacia comunale sulla “Carta dei Servizi”

A seguito dell'articolo di IVG.it riguardo la decisione del Consiglio di Stato di respingere il ricorso presentato da Sael

Borghetto Santo Spirito. La dottoressa Bianca Ricci, direttrice della farmacia comunale di Borghetto, ed il suo rappresentante legale, avvocato Giovanni Sanna, intervengono a proposito della decisione del Consiglio di Stato di respingere il ricorso presentato da Sael e riguardante la “Carta dei Servizi” della stessa farmacia.

Scrive Sanna in una nota: “Intervengo, unitamente alla dottoressa Ricci, quale suo legale, per criticare aspramente titolo e contenuto dell’articolo apparso su IVG in ordine alla carta dei servizi relativa alla farmacia comunale. Infatti dinanzi al Consiglio di Stato non si è discusso se la farmacia comunale doveva essere dotata di una carta dei servizi, ma della carta dei servizi approvata dal Comune di Borghetto in un testo diverso da quello approvato dal consiglio di amministrazione della Sael”.

“La carta dei servizi in questione (quella approvata dal Comune) non è in alcun modo riconducibile alla persona della dottoressa Ricci. Il Consiglio di Stato ha solo dato un parere con il quale risolve una questione preliminare senza entrare nel merito della vicenda”.

“La dottoressa Ricci è stanca di sentirsi tirare sempre per la giacca e la realtà è che, se a Borghetto c’è una farmacia comunale, lo si deve alla tenacia e al coraggio della dottoressa Ricci e dei suoi dipendenti che sono riusciti fino ad ora a scongiurare l’estinzione dell’azienda voluta fortemente dalla giunta Gandolfo e non certo ad altri. Il resto sono solo chiacchere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.