IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Vio replica a FI e Lega Nord: “Nessuna proroga a Teknoservice, valutiamo altre strade”

Dopo l'attacco della minoranza, la risposta dell'amministrazione: "Teknoservice inadeguata, grazie a un contratto voluto dalla giunta Guarnieri"

Albenga. Forza Italia e Lega Nord partono all’attacco, con tanto di dossier, contro Teknoservice, prendendo di mira la scelta dell’amministrazione comunale di non rescindere il contratto alla ditta delegata allo spazzamento strade e al ritiro dei rifiuti e avanzando il sospetto che nelle intenzioni della giunta vi sia anche una proroga fino a maggio 2019.

La risposta del Comune, però, non si è fatta attendere e porta la firma dell’assessore all’Ambiente Mariangelo Vio, che ha rispedito al mittente tutte le accuse e ha palesato l’intenzione dell’amministrazione Cangiano di non voler rinnovare né prorogare il contratto con Teknoservice.

“Nel 2018, alla fine del contratto con Teknoservice, non ci sarà alcuna proroga, – ha spiegato Vio. – Il fatto che Teknoservice sia stata una scelta assolutamente inadeguata per Albenga è sotto gli occhi di tutti, ma bisogna essere uomini e ammettere la paternità della scelta, figlia delle scelte della precedente amministrazione Guarnieri: ognuno si deve assumere le sue responsabilità”.

“Nel tempo, abbiamo ovviamente tentato di verificare la rescissione del contratto, – ha proseguito l’assessore albenganese, – ma mi fido più del parere dei nostri legali che non di quello del duo Ciangherotti-Guarnieri, che promuovono scelte dannose per le casse comunali e pertanto inattuabili. In questi mesi siamo stati addosso a Teknoservice e questo ha portato risultati: abbiamo rispettato i limiti imposti dalla legge per la differenziata, risparmiando ai cittadini costi aggiuntivi”.

Successore di Teknoservice potrebbe essere la Sat di Vado Ligure, ma Vio, che ha ammesso la volontà di ricambio, non si è sbilanciato su questa possibilità.

“Siamo vicini alla scadenza del contratto con Teknoservice e non è nostra intenzione prorogare il contratto. Stimo valutando una soluzione ideale per Albenga e le sue necessità. Ci sono già state manifestazioni di interesse, è vero, perché siamo una città appetibile, ma non è ancora il caso di fare dei nomi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.