IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, è scontro totale tra Ciangherotti e Teknoservice: “Vogliono ingannare i cittadini”

Il consigliere FI non va per il sottile e ribatte all'azienda punto su punto

Albenga. Dopo l’articolo di Ivg.it, in cui la ditta incaricata della pulizia della strade e di raccolta e smaltimento dei rifiuti ha negato lo “scippo della spazzatrice meccanica” e si è difesa dalle accuse piovute negli ultimi mesi, non è tardata ad arrivare la controreplica del consigliere di Forza Italia Eraldo Ciangherotti.

“Ci sono voluti quattro anni di amministrazione Cangiano per tirare fuori dal fortino dell’anonimato la dirigenza di Teknoservice, che ha confermato di aver mandato altrove la spazzatrice meccanica nuova, con la quale era cominciato ad Albenga il servizio di pulizia settimanale delle 83 strade aggiunte”, ha incalzato Ciangherotti.

“La realtà dice che la città è sporca, – ha proseguito il forzista, – e la vecchia spazzatrice meccanica ultra decennale è diventata la barzelletta sotto gli occhi dell’intera cittadinanza, perché a fronte delle tante multe elevate quotidianamente per divieto di sosta durante lo spazzamento meccanico, passa una spazzatrice meccanica che semplicemente sposta la sporcizia sulla strada senza pulire un bel niente”.

E anche su numeri e percentuali snocciolati da Teknoservice sui risultati della raccolta differenziata Ciangherotti si è detto in disaccordo: “Il dato di raccolta differenziata del comune di Albenga per l’anno 2016 è di un misero 37,26 per cento così come accertato da Regione Liguria. Solo i dati di riciclo delle sei frazioni previste sono buoni, ma sono falsati dal recupero dei rifiuti assimilabili delle aziende, le stesse oggi vessate da un accertamento Tari voluto da questa maggioranza targata Pd”.

Infine, il monito alla ditta, seguito da una provocazione nei confronti dell’amministrazione.

“Non essendo più al primo anno di appalto, bensì al termine, non accettiamo giustificazioni del tipo ‘ci stiamo impegnando’ e ‘stiamo risolvendo i problemi’: dopo tutti questi anni la città deve brillare per pulizia e pretendiamo sia pulita. Se l’amministrazione non ha il coraggio di pretendere un servizio di qualità per qualsivoglia ragione, lo dica pubblicamente e Forza Italia Albenga penserà a segnalare ogni illegittimità alle autorità competenti nell’esclusivo interesse della collettività”, ha concluso Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.