IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, dirigenti Sat in visita in Comune: la ditta di Vado prende il posto di Teknoservice?

L’assessore Vio: “Sono diversi i soggetti interessati. Ciò che è certo è che non proseguiremo con l’attuale ditta”

Albenga. “La Sat di Vado Ligure potrebbe succedere a Teknoservice, ereditando la delega allo spazzamento strade e al ritiro dei rifiuti”. Quella che sembrava una semplice indiscrezione, comincia a prendere corpo.

La voce era circolata per le vie della città delle torri nelle scorse settimane, alimentata anche dalla scadenza ormai imminente del contratto che lega il Comune a Teknoservice, fissata a marzo 2018 e dalle continue rimostranze di residenti e turisti sulla qualità del servizio, che sono poi sfociate in una polemica aperta tra la ditta e il consigliere di minoranza Forza Italia Eraldo Ciangherotti. Una querelle che si è arricchita anche di una recente, dura presa di posizione del Movimento 5 Stelle.

Un sussurro, quello relativo all’interesse di Sat, che, almeno fino ad ora, non aveva trovato grandi riscontri. Interpellato nei giorni scorsi, infatti, l’assessore all’Ambiente Mariangelo Vio non aveva confermato né smentito la possibilità, limitandosi a dichiarare: “Stiamo valutando una soluzione ideale per Albenga e le sue necessità”.

Una sortita a sorpresa, però, ha “scompaginato le carte”. Questa mattina, i dirigenti di Sat, con sede in via Sardegna, a Vado Ligure, si sono recati in comune, ad Albenga, per richiedere formalmente agli uffici tutti i dati funzionali relativi alla raccolta rifiuti e alla pulizia delle strade.

Una mossa “esplorativa”, che nasconde, in maniera nemmeno troppo velata, un interesse concreto e che potrebbe tradursi con la presentazione di un progetto ad hoc per ottenere l’incarico.

Il Comune, come già annunciato a più riprese, non sembra aver intenzione di prorogare il rapporto con Teknoservice e Sat potrebbe essere uno dei seri candidati alla successione.

“L’esperienza Teknoservice è stata un fallimento e non intendiamo prorogare un accordo disastroso stipulato da un’altra amministrazione, – ha affermato Vio. – La visita e la richiesta formulata agli uffici dai dirigenti Sat conferma il loro interesse, ma l’avvicinarsi della scadenza del contratto di Teknoservice e la grande appetibilità di Albenga stanno destando anche l’interesse di altri soggetti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.