IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Targa a Giuseppina Ghersi, da Nicolick “un invito alla moderazione e all’equilibrio”

Domani mattina, sabato 30 settembre, una piccola targa verrà scoperta a Noli, antica Repubblica marinara, una piccola targa in memoria di una piccola donna, di appena 13 anni, che perse la vita dopo inaudite sofferenze per mano di tre delinquenti che in quel momento indossavano la divisa di poliziotti ausiliari partigiani.

Una piccola targa per una piccola tredicenne ma una enorme vittoria la pietas come la intendiamo noi, Cristiani, per la memoria condivisa, per la verità, per la storia senza chiusure e zone d’ombra. In questo storico momento, dobbiamo solo avere e usare moderazione, equilibrio e rispetto per quello che sta accadendo e che sarà propedeutico ad altri accadimenti che a ruota daranno luce e aria pulita a zone d’ombra per troppo tempo tenuti coperti e volutamente nascosti.

Alcuni personaggi che sembrano uscire dall’archeologia disumana, che ha fatto nascere e crescere falsi miti, hanno perso una importante occasione per tacere o per fare ammenda di colpe gravissime mai confessate e inconfessabili.

Nessuno ovviamente vuole colpevolizzarli ma nel profondo della loro anima, certamente sentono il peso di una maschera che da settantanni qualcuno gli ha imposto, sanno benissimo che le menzogne non durano molto.

Domattina, quando la bella bandiera di questa nazione, scivolerà lieve dalla targa che commemora Pinuccia portandola alla luce, sarà come se un muro cadrà in tanti frammenti e , forse, le coscienze di tanti, magari in buona fede, cominceranno a guardare i fatti nella loro interezza e senza lenti oscurate.

Voglio ricordare, umilmente, un brano tratto dal Vangelo di San Giovanni: “Chi fa il male odia la luce e non viene alla luce, affinchè le sue opere non vengano rivelate”.

Roberto Nicolick

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.